104_elisabetta

che dire meno male qualcuno che non ti prende per matto…..o con qualche crisi schizzofrenica….ho 32 anni, e si può dire che è una vita che sperimento queste (cose)….partendo dai primi fantasmi nell’infanzia per arrivare, via via a capire cosa stesse succedendo…è difficile parlarne, perchè non si possono esattamente desciverli perchè sono ricchi di senzazioni, emozioni, premunizioni,colori e via dicendo…ma posso solo dire..che ora…non ne farei più a meno, fa parte di me stessa,e riesco anche a capire che tra noi e il mondo invisibile ci separa solo una piccolissima parte di luce….chiunque può vedere, ma tuttavia scegliamo di non ricordare ciò che vediamo, sognare per me è la capacità di utilizzare i sogni comuni e trasformarli in consapevolezza grazie a una speciale forma di attenzione, insomma in poche parole bisogna riuscire a vedere oltre….e così facendo è come se il mondo collassasse e crescono in noi aspetti del tutto straordinari come se fino a quel momento fossero stati sorvegliati dalle nostre parole. difficile raccontare 20 anni in poche righe …ma vi posso assicurare che mettermi in contatto con l’invisibile.è diventato (non dico facile) perchè non è così, anche quì ci sono i suoi contro ma fin da quando nasciamo gli altri ci hanno detto che il mondo è fatto così, e naturalmente noi non abbiamo altra scelta che accettare che il mondo sia fatto così come ci hanno detto …ma lo garantisco che non è affatto così!

This post is also available in: Inglese