5_gabriella

Non saprei come e se definire questa sensazione come un fenomeno anomalo, ma è comunque qualcosa che mi lascia perplessa ogni volta che ci penso.Sto effettuando una ricerca storica su un fatto di cronaca accaduto molti anni fa nella mia terra, la Sicilia. In particolare, sto cercando ( e non capisco neanche più tanto il perchè) di ricostruire la personalità del personaggio che è stato protagonista principale di questa amara vicenda, che non descrivo perchè troppo complessa.Quello che non riesco a spiegarmi è che ogni volta che provo a ricostruire questo personaggio e tutta questa storia, ho sempre la stessa sensazione: una specie di dolore quasi fisico e una sensazione di tristezza profonda,quasi come se anzichè ricostruire, quasi ricordassi.Avevo sempre sentito parlare di questa vicenda, che aveva però più il sapore della leggenda che della realtà. Casualmente ho letto poche righe di un libro che ne parlava e da aprile non mi fermo più nelle mie ricerche. Come se avessi un bisogno quasi vitale di ricostruire tutto di quella storia e farne tesoro.Forse è solo campanilismo, ma certe sensazioni nella mia persona non le avevo mai provate. O almeno non in quella misura.Spero di avere un parere a riguardo.G. M.

This post is also available in: Inglese