di ANIL ANANTHASWAMY New Scientist

Un gruppo di biochimici è convinto che l’olio di soia sia l’unica alternativa per dare un futuro ecologico al combustibile per l’aviazione. Loro dicono che un combustibile per aerei basato sull’olio di soia combinato con il combustibile tradizionale, ridurrà il consumo di combustibile fossile e l’aumento dei livelli di gas di serra usando carbone da fonti rinnovabili.
Questo progetto sarà discusso in una riunione della Società Chimica americana in Anaheim, California la settimana prossima.
I jet usano un combustibile chiamato Jet A, che come ogni combustibile fossile rilascia biossido di carbonio nell’atmosfera quando viene bruciato.
Il bio-combustibile a base d’olio di soia è un”carbonio neutrale” perché il carbonio che rilascia dopo la combustione è stato prelevato solo recentemente dall’atmosfera. Nel frattempo il traffico aereo aumenta il riscaldamento globale, incidendo sull’inquinamento ambientale de 75 % sulle emissioni di gas di serra previste solo per il Regno Unito entro il 2050.

Iscriviti alla Newsletter

Prossimi eventi

  1. L’Eclisse della Ragione: La Caccia alle “Streghe”

    settembre 30 @ 9:00 - ottobre 1 @ 18:00