di REED STEVENSON Reuters
Il primo tentativo nella storia di una missione nello spazio messa a punto da privati, partirà dal deserto della California con il nome di SpaceShipOne.

Mike Melvill, 62 anni, pilota di prova professionale del Sud Africa con cittadinanza americana dovrà arrivare fino a 100 km di quota per poter essere considerato ufficialmente un astronauta. La navicella è stata realizzata dalla Scaled Composite e disegnata da Burt Rutan, il leggendario designer aerospaziale di Voyager.

Paul Allen, co-fondatore della Microsoft ha investito oltre 20 milioni di dollari e insieme a Rutan e Melvill si è lanciato nella corsa al X-Prize, un premio internazionale da 10 milioni di dollari che andrà al primo team capace di creare un velivolo a tre posti in grado di raggiungere lo spazio sub-orbitale, rientrare a Terra e ripetere l’impresa entro due settimane. “Domani tenteremo di aggiungere una nuova pagina alla storia dell’aviazione”, ha affermato Allen ai 300 reporters radunati per l’evento, concludendo: “È incredibilmente eccitante”.