La Repubblica del 24 agosto 2007

Eresie? A Potenza tesi di laurea su una rilettura della «Vergine delle rocce» di Leonardo.

 

I quadri di Leonardo da Vinci tornano a far discutere. Questa volta però la «scoperta» di un codice nascosto all’intern della Vergine delle roccie ha l’avvallo del mondo accademico: la rivelazione infatti non si trova in un bestseller, ma in una tesi di laurea. «In quel dipinto Leonardo ha nascosto immagini eretiche e io l’ho dimostrato della mia tesi, discussa presso l’Università della Basilicata» sostiene il trentunenne Luca Caricato.VergineDelleRoccie_02
Cos’è che avrebbe dimostrato, lasciando a bocca aperta i relatori?

Per esempio che sovrapponendo il quadro originale con la sua copia «rovesciata» assume un
senso la strana posizione della mano sinistra di Maria (si poggia sul capo di un bambino). E che però, nello stesso tempo, da panneggio asimmetrico sul grembo della Madonna compare la figura di Asmodeo, il demone che ha introdotto nel mondo le scienze proibite.

«D’altra parte» fa notare Caricato «Leonardo, a causa della Vergine delle rocce, subì un processo lungo più di vent’anni». Per questa eresia? Agli studiosi di Leonardo l’ardua sentenza
(re.sa.)