a cura di Mario Bruschi, Dipartimento di Fisica Università “La Sapienza”

I nuclei di elementi transuranici possono essere creati (e sono stati creati) in laboratorio ma sono fortemente instabili.

Tuttavia i teorici hanno previsto che ad iniziare dall’elemento 114 (114 protoni nel nucleo) possa aprirsi una “isola di stabilità” cioè che le configurazioni dei protoni e dei neutroni di questi nuclei esotici siano tali da garantire una relativa stabilità e quindi una più lunga vita media. Ciò sembra confermato dai recenti risultati del Joint Institute for Nuclear Research (JINR) di Dubna (Russia). Infatti al JINR è stato creato il nucleo dell’elemento 114 facendo collidere atomi di Calcio 48 su bersagli di Plutonio 244 .
Gli atomi dell’elemento 114 (non ha ancora un nome ! numero di massa =289= 114 protoni +175 neutroni) così ottenuti decadono nell’elemento 112 dopo un tempo medio di 30 secondi (circa 100 volte superiore , ad esempio, del tempo di vita dell’elemento 112 stesso che è di soli 280 millisecondi).

L ‘elemento 113 non è stato ancora scoperto.

Fonti principali:

PHYSICS NEWS UPDATE – The American Institute of Physics Bulletin of
Physics
News, Number 412 , January 27, 1999 – by Phillip F. Schewe and Ben Stein

NEWS ITEMS IN SCIENCE, 22 January 1999

Ricerca Avanzata con il motore di ricerca Google

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter!
Inserendo la tua mail acconsenti a ricevere il materiale informativo in accordo con la nostra Privacy Policy. In qualsiasi momento puoi disiscriverti.

This post is also available in: Inglese