Loading

Raccolta Fenomeni Anomali

fenomeni anomali

Raccolta Fenomeni Anomali. Sono molte le persone che vivono nel quotidiano i cosiddetti “fenomeni anomali”, spesso non ne parlano per evitare di sentirsi diversi.. Ma comunque se ne avete esperienza, non siete i soli !

Aiutate la ricerca.

Vi proponiamo la possibilità di registrare, nel nostro database, Unico in Europa, le Vostre precognizioni (o altri fenomeni anomali) effettuate attraverso l’intuito. Queste possono giungere attraverso modalità diverse quali: sogni lucidi, intuizioni, stati alterati di coscienza, oobe, etc. che noi abbiamo formalizzato con il campo “Tipologia”.

Lo stato della precognizione (in progress vera – falsa – etc.) è a vostra discrezione, ovvero dovrete farci pervenire l’esito, laddove si verifica, che sarà inserito nel data-base.

Le vostre segnalazioni verranno vagliate dalla redazione e pubblicate qualora fossero ritenute coerenti con lo scopo di questa sezione del sito. Nella pubblicazione comparirà per ragioni di privacy soltanto il nome e il testo della segnalazione.

Per le vostre domande personali potete utilizzare il nostro form

Buona Sperimentazione!

Inviaci la tua Esperienza

5 + 0 = ?

Questo modulo di contatto è disattivato perché l’utente ha rifiutato di accettare il servizio Google reCaptcha, necessario per convalidare i messaggi inviati dal modulo.

123_Martina

Salve sono di Ferrara ho 29 anni vi scrivo per raccontarvi alcune mie esperienze.Fin dall’età di 10 anni durante la notte avevo la sensazione che qualcuno si sedesse in fondo al mio letto,mi prendeva una gran paura e cominciavo a chiamare mia mamma,nel momento in cui lei accendeva la luce in corridoio sentivo che quella cosa si alzava.Mia mamma diceva che sognavo ma non era cosi’,io tutte le notti sentivo che qualcuno veniva li’ e ho cominciato a convivere con la paura e rimanevo nel letto sotto le lenzuola senza più chiamare nessuno.Una notte ho preso coraggio e sono rimasta seduta sul letto per vedere chi o cosa era,ed ho visto una forma distinta nei contorni ma era come un’ombra,aveva un mantello credo ,con un cappello a tesa larga,ho avuto paura.Tutte le notti era li’ e si sedeva in fondo al letto.Fino a qualche anno fa si è sempre presentata poi mi sono trasferita e l’ho rivista una sola volta am questa volta era in piedi a fianco a me.Sono da poco tornata a ferrara non più in casa con i miei ed anche questa volta l’ho vista a fianco a me poi più.Ricordo in particolare di una sera che si è presentata con in braccio il mio gatto,il giorno dopo l’abbiamo trovato sul ciglio della strada,era morto.Non ho capito mai chi fosse.Ma questa non è l’unica cosa,ho sognato di andare al funerale di una mia professoressa che avevo avuto a lezione il giorno stesso,il mattino a scuola ho saputo che era morta in un incidente la sera prima.Ho spesso delle sensazioni strane e mi piacerebbe approfodire la cosa.Qualche domenica fa sono stata a visitare il castello del Catajo dove oltre ad uno stato di dispiacere,dolore che ho provato davanti alla tomba di Gabrina,in una delle stanze che abbiamo visitato ho avuto la sensazione che qualcuno si fosse appoggiato alla mia spalla destra sentivo il peso e freddo solo sul lato destro tanto è che mi sono girata più volte a guardare ma non c’era nessuno,ma il peso che sentivo era reale come se tutto il peso lo addossasse su di me,come se si sorreggesse grazie a me.Mi piacerebbe poter far parte di un gruppo di ricerca,ammiro molto il lavoro che state svolgendo.

125_chiara

Buon giorno. Premetto che sono sempre stata suggestionabile, ma ho abbastanza consapevolezza da saper fare certe distinzioni. Ho trent’anni, e non sono più sensibile come quando ero una ragazzina, anzi, forse ora mi è rimasta solo la suggestione. Di sensazioni strane ne ho avute molte, sempre in ambienti raccolti, o non troppo affollati, come se ci fossero delle presenze, potrei dire delle persone, senza però che vedessi o sentissi nulla, allarmata più dal senso di aspettativa che dalla sensazione in sé.
Una volta ho elaborato un po’ di più quanto mi succedeva. Mi vergogno quasi a parlarne, ma quando avevo circa 18 anni ci siamo trasferiti in quella che è la regione di origine della mia famiglia e siamo venuti ad abitare in una casa costruita dal nonno di mia nonna. Mia nonna e mia mamma mi hanno sempre parlato molto della mia bisnonna, la nonna E, che non ho mai conosciuto, quando ho saputo che saremmo tornati a vivere qui ho sognato di dormire e di sognare la nonna E che mi diceva che mi doveva parlare. Durante i lavori di ristrutturazione di casa abitavamo in un appartamento dove per mesi prima di addormentarmi sentivo una persona che entrava in camera e si sedeva alla scrvania accanto al letto, come a vegliarmi, e secondo me era la nonna E. Quando poi siamo andati a vivere in quella che è stata la sua casa da ragazza per mesi, forse un anno, forse qualcosa di più mi è capitato di sentire la stessa voce di donna che mi chiamava, voce che non conoscevo. Poi è finito tutto, non avrò avuti più di 22 anni. Qualche settimana fa mi sono svegliata d’improvviso perché una donna mi ha chiamata, non so se la voce che ho sentito fosse quella di tanti anni fa, ma questa volta avrebbe potuto essere un sogno.
Però non volevo scrivere per raccontare di questo, ma di un’altra cosa alla quale non ho mai dato molto peso, è stato leggendo le altre testimonianze che mi è venuto in mente. Quando ero una bambina mi capitava abbastanza spesso all’improvviso di estraniarmi, voglio dire, qualunque cosa stessi facendo d’improvviso la vivevo come spettatrice, ero sempre io che parlavo, giocavo ecc, e lo facevo col mio corpo in pieno dominio di me ma come se fossi entrata nel corpo di qualcun’altro, parlavo e mi stupivo che riuscissi a far parlare un corpo che in quel momento non mi apparteneva, mi guardavo allo specchio o le mani e vedevo un viso o delle mani che avevo visto mille volte e che sapevo fossero miei ma non li riconoscevo come tali. Questa esperienza si è ripetuta sempre meno frequentemente, da adulta una volta sola un paio d’anni fa e potrei dire che erano dieci anni che non mi succedeva. Come se fossi affacciata su un mondo estraneo in cui posso agire con un volto e delle braccia, delle gambe, ma se riuscissi a girarmi senza portarmeli dietro potrei tornarmene a casa mia; se non esistesse la metà posteriore del corpo potrei allontanarmi da questo affaccio e tornare nell’oscurità avvolgente e rassicurante che ho intorno.
Chissà quante storie le tocca leggere, e quanta pazienza deve avere. La ringrazio per il tempo che mi da dedicato e la saluto con simpatia

126_Gabriella

Qualche giorno fa ero con la mia bimba al piano superiore della mia casa.Ad un tratto sento al piano terra chiudersi la porta, e la voce di mio marito chiamare.Sono scesa convinta che fosse lui,ma non c’era nessuno.Neanche trenta secondi dopo mio marito è arrivato dal lavoro.dopo un paio di giorni la stessa cosa è successa col muratore col quale avevamo appuntamento.Ho sentito suonare il campanello,sono andata ad aprire e il muratore era all’inizio della strada in direzione di casa nostra.Ho sempre avuto, seppur lievi,varie manifestazioni anomale.Quel che mi dispiace è non riuscire ad utilizzarle per aiutare chi potrebbe averne bisogno.Ma non voglio approfittare ulteriormente del vostro spazio.Un caro saluto e grazie per esserci.

127_Gabriella

Ho letto adesso per la prima volta l’archivio e mi sento un pò incoraggiata a raccontarmi meglio.In realtà ho sempre creduto naturalmente nell’esistenza di un mondo parallelo.Molte delle mie facoltà da bambina erano certamente più vive :osservando la gente riuscivo a farne una specie di radiografia, facevo sicuramente viaggi fuori dal corpo e sopratutto il mio tramite migliore era la mia mano:sono sempre stata una disegnatrice.E quando non disegno sto veramente male.Tempo fa, avevo circa 16 anni (ora ne ho quasi 31),ho disegnato di getto un corpo quasi statuario,e dopo qualche tempo ho scoperto che c’era uno schizzo di Michelangelo (che secondo me è uno dei più grandi medium di tutti i tempi) quasi identico al disegno che avevo fatto io.E adesso salto di palo in frasca perchè mi vengono alla mente molte delle cose strane che mi sono successe. Nella mia vita, ho avuto parecchi e mi rendo conto di avere parecchie energie bloccate che mi impediscono di condurre un’esistenza psicofisica serena,ma quelle certezze ce le ho sempre avute.I fenomeni anomali che mi sono capitati sono piuttosto lontani fra di loro nel tempo.Adesso che ci penso ricordo di aver sognato un fatto di sangue accaduto la notte prima nel mio paese, e quando ho descritto quel che succedeva nel sogno e i posti, mi è stato confermato tutto quanto.Un’altra Cosa:frequentavo da poco un ragazzo che aveva perduto da qualche anno il fratello in un incidente stradale.un pomeriggio ho sognato un motore che andava da solo nella strada in cui abitavo:L’ho poi descritto e il mio compagno mi disse che avevo sognato il motore di suo fratello,perchè il modello era troppo particolare per essere confuso con un sogno qualunque.Quando entro in una casa,sopratutto se antica,fra il serio e il faceto saluto sempre, e poi rabbrividisco.Qualche tempo fa condividevo uno studio con dei colleghi disegnatori in una zona molto antica della mia città.Quindi scherzare su una presenza che viveva nella casa era quasi d’obbligo.Ma quando io e il mio amico scherzando scherzando ci siamo accorti che descrivevamo esattamente la stessa persona negli stessi ambienti,abbiamo piano piano smesso di scherzarci perchè forse non era tutto frutto della nostra fantasia.E tanto altro.
Recentemente ho sognato un bellissimo bambino ricciolino con una tutina di spugna bianca che mi guardava sorridente come in una fotografia.L’indomani tutti i telegiornali davano la notizia che in un posto non lontano da dove vivo adesso un bambino era stato rapito la sera prima.Non potete immaginare cosa ho provato quando ho visto il volto di quel bambino, che era quello che avevo visto in sogno.E provate ad immaginare la mia frustrazione quando dopo pochi giorni il corpo di quella creatura è stato ritrovato martoriato.Adesso mi capita di toccare oggetti di persone sia vive che morte, e di sentire che quegli oggetti ti parlano e ti raccontano tutto,soprattutto quel che loro non dicono o non dicevano,magari le sofferenze più profonde.Una sola domanda e poi finisco.Umberto Di Grazia ha detto una volta che sono soprattutto le emozioni forti a restare impressionate in un ambiente.A queste appartengono anche quelle dettate dai brutti sogni?Un saluto a tutti.

128_Gabriella

Ho letto adesso per la prima volta l’archivio e mi sento un pò incoraggiata a raccontarmi meglio.In realtà ho sempre creduto naturalmente nell’esistenza di un mondo parallelo.Molte delle mie facoltà da bambina erano certamente più vive :osservando la gente riuscivo a farne una specie di radiografia, facevo sicuramente viaggi fuori dal corpo e sopratutto il mio tramite migliore era la mia mano:sono sempre stata una disegnatrice.E quando non disegno sto veramente male.Tempo fa, avevo circa 16 anni (ora ne ho quasi 31),ho disegnato di getto un corpo quasi statuario,e dopo qualche tempo ho scoperto che c’era uno schizzo di Michelangelo (che secondo me è uno dei più grandi medium di tutti i tempi) quasi identico al disegno che avevo fatto io.E adesso salto di palo in frasca perchè mi vengono alla mente molte delle cose strane che mi sono successe. Nella mia vita, ho avuto parecchi e mi rendo conto di avere parecchie energie bloccate che mi impediscono di condurre un’esistenza psicofisica serena,ma quelle certezze ce le ho sempre avute.I fenomeni anomali che mi sono capitati sono piuttosto lontani fra di loro nel tempo.Adesso che ci penso ricordo di aver sognato un fatto di sangue accaduto la notte prima nel mio paese, e quando ho descritto quel che succedeva nel sogno e i posti, mi è stato confermato tutto quanto.Un’altra Cosa:frequentavo da poco un ragazzo che aveva perduto da qualche anno il fratello in un incidente stradale.un pomeriggio ho sognato un motore che andava da solo nella strada in cui abitavo:L’ho poi descritto e il mio compagno mi disse che avevo sognato il motore di suo fratello,perchè il modello era troppo particolare per essere confuso con un sogno qualunque.Quando entro in una casa,sopratutto se antica,fra il serio e il faceto saluto sempre, e poi rabbrividisco.Qualche tempo fa condividevo uno studio con dei colleghi disegnatori in una zona molto antica della mia città.Quindi scherzare su una presenza che viveva nella casa era quasi d’obbligo.Ma quando io e il mio amico scherzando scherzando ci siamo accorti che descrivevamo esattamente la stessa persona negli stessi ambienti,abbiamo piano piano smesso di scherzarci perchè forse non era tutto frutto della nostra fantasia.E tanto altro.
Recentemente ho sognato un bellissimo bambino ricciolino con una tutina di spugna bianca che mi guardava sorridente come in una fotografia.L’indomani tutti i telegiornali davano la notizia che in un posto non lontano da dove vivo adesso un bambino era stato rapito la sera prima.Non potete immaginare cosa ho provato quando ho visto il volto di quel bambino, che era quello che avevo visto in sogno.E provate ad immaginare la mia frustrazione quando dopo pochi giorni il corpo di quella creatura è stato ritrovato martoriato.Adesso mi capita di toccare oggetti di persone sia vive che morte, e di sentire che quegli oggetti ti parlano e ti raccontano tutto,soprattutto quel che loro non dicono o non dicevano,magari le sofferenze più profonde.Una sola domanda e poi finisco.Umberto Di Grazia ha detto una volta che sono soprattutto le emozioni forti a restare impressionate in un ambiente.A queste appartengono anche quelle dettate dai brutti sogni?Un saluto a tutti.

131_M.

Alla cortese attenzione di Umberto Di Grazia.
Sono la dama bianca del ritratto “Cuore Scarlatto”, tempo fa ho invitato il mio carissimo amico Marco a contattarla..e non solo attraverso questo mezzo..per avere un confronto interessante, diretto e soprattutto veritiero.
Mi ha pregato di dirle che questa notte avrete un nuovo incontro..
Spero di parlare presto con voi per approfondire le nostre esperienze.
Un Saluto
M.
Cuore Scarlatto

111_Letizia

Mi è capitato e mi capita tutt’oggi di sentire,di avvertire la gente ed un minuto dopo averla davantia me oppure sentirla al telefono.Quand’ero piccola ossia potevo avere un 18/19anni,mi è capitato di vedere in una stanza in penombra una croce di metallo tipo medievale con rubini a forma di trapezio sui tre bracci.Mi ècapitato di avere sintonia mentale e sentire una persona al risveglio del proprio risveglio dal proprio riposo.Mi è capitato di vedere immagini gelatinose,di sentire in peina notte nel silenzio più totale non voci,ma una voce rauca brutta che ancor oggi mi mette i brividi.Oggetti che si muovono soli,il cui movimento può apparire normale ma che invece non è.
Io so che nella mia famiglia io è mia madre siamo così,forse mia madre di più,non ho mai approfondito poichè ciò che non so gestire mi mette paura come il buio è poi ho visto e vedo tutt’orache molte voltet utto questo pur se bello porta tanta sofferenza,poichè credo si va ad abbracciare un mistero più grande di noi.

112_Angelo

Ho 37 anni, e diverse volte nella mia vita ho vissuto delle esperienze “anomale”. Da ragazzo mi piaceva giocare a leggere la mano o fare i tarocchi, ma era un modo per vincere la mia timidezza con gli altri e/o attaccare bottone con le ragazze. Qualche volta, “leggendo” il passato, riuscivo a colpire nel segno, ma credo alla statistica e quindi non ho dato peso alla cosa. Poi, ho consigliato a qualche coppia di sposarsi e, finora pare stia funzionando. Ma poi è successa una cosa che mi ha sconvolto; leggendo la mano ad un amico, ho percepito che sarebbe morto, e glielo dissi “stai attento, perchè ti spareranno!!”. Mai avrei pensato che dopo pochi minuti, avrei udito dei colpi di pistola e correndo fuori trovassi il mio amico riverso a terra colpito mortalmente da più pallottole. Questo mi ha segnato profondamente. Vivevo da solo a pochi metri da dove era stato ucciso, e spesso “sentivo” la sua presenza: rumore di passi in corridoio, la sensazione che sul letto si adagiasse un corpo, ecc. Ho lasciato quella casa. Non ho più letto la mano o i tarocchi o roba simile. Per curiosità mi “autolessi” la mano e il responso che “percepii” era “incidente” – “sedia a rotelle”. All’epoca ero uno spericolato in motocicletta; diedi via la moto da enduro ed anche in macchina ho sempre guidato prudentemente. In un certo senso la mia previsione era azzeccata. A distanza di anni, esattamente nel 1999, mentro ero alla guida in autostrada, il mio corpo è stato come “folgorato” da una scarica elettrica che partendo dalla testa ha percorso tutto il corpo, paralizzandomi quasi completamente. Durante il tragitto in ospedale, ho “predetto” la mia diagnosi: sclerosi multipla. All’arrivo al Pronto Soccorso l’ho detto subito ai medici, ma solo dopo vari esami hanno confermato la “mia” diagnosi. Non sono andato a finire sulla s.a.r., ma il senso era quello… Anche l’incontro con colei che sarebbe diventata mia moglie è stato occasione di “visioni”: appena entrato in casa di un’amica in comune, vidi questa ragazza vestita da sposa, e mi avvicinai presentandomi e dicendole che dovevamo sposarci…. Per più di un mese mi credette pazzo… Dopo 6 mesi ci sposammo. Con lei mi sono aperto, raccontandole le esperienze vissute. Quando avvenne l’omicidio di Erika e Omar, appena sentita la notizia dissi subito “è stata lei”. Nel giorno dell’attentato alle Twin Towers, provavo un malessere generale (non sintomi della mia malattia). Anche per il piccolo Tommaso, appena sentita la notizia, mi venne spontaneo dire “è già morto”. In un paio di casi, ho scoperto la mia stessa malattia a tre persone, anche se non avevano nessun disturbo, e solo dopo la mia insistenza a fare la RMN hanno scoperto di essere anche loro affetti da sclerosi multipla. Grazie per avermi letto finora, era importante per me confidare questo lato della mia vita che spesso mi fa soffrire. Vi sarò grato per qualsiasi suggerimento su come affrontare questa cosa che sento più grande di me e che a volte mi spaventa. La mia domanda ferequente è: “Sono solo delle coincidenze?”

113_cristina

salve a tutti, volevo sottoporvi quello che mi accade da anni ma solo da pochi giorni ho scoperto di cosa si tratta. sono anni che nella mia casa, dove abito da quasi sette anni con mio marito(casa che peciso è nuova) avvertiamo dei rumori insoliti, la televisione si accende a tutto volume in piena notte, i canali si cambiano da soli, le luci si accendono e si spengono da sole. la notte sentiamo una presenza in camera da letto , più che altro dalla mia parte del letto, le ciabatte si spostano e sento come se qualcosa o qualcuno strisciasse per terra. tre sere fa ho sentito un rumore vicino al mio letto d’istinto ho aperto gli occhi e per un secondo ho visto l’immagine di una bambina con i capelli sciolti era come se indossasse una lunga camicia da notte come quelle che si indossavano tanto tempo fa. mi sono spaventata e mi sono messa con la testa sotto le coperte. il giorno dopo ho come sentito dentro un senso di pace, come se non dovessi avere paura come se questa bambina non volesse farci male.non so cosa debba fare vorrei poter interagire con lei ma non so come fare.potete aiutarmi?

114_Alessandro

1998. Unico mio caso di OBE. Mi infilo nell’ascensore del mio condominio. Allo specchio dell’ascensore mi guardo profondamente negli occhi e mi dico, a voce bassa: “esci fuori”. Poi mi volto, dando le spalle allo specchio, e mi sento risucchiato, davanti a me, come da una zona di vuoto, grande quanto la mia persona. E’ una energia strana, di una natura che non ho mai conosciuto prima. Soprattutto sento assorbimento, concentrazione, risucchiamento dalla testa e dal petto. Spaventato mi volto e mi aggrappo alla balustra posta sotto lo specchio. Poi, il NERO. Un attimo dopo, una luce tiepida, bianca ma non abbagliante. Non capisco. Non sento nemmeno piu’ “la voce” del mio pensiero. Poi scorgo un tubo luminoso. Molto ravvicinato. E’ lui che emette tepore. E’ il tubo al neon della cabina dell’ascensore. Realizzo in un attimo che sto guardando una parte del soffitto della cabina ascensore. Ma e’ a 2mt e 15 da terra. Io sono alto 173 cm, normalmente non lo posso vedere, nemmeno in punta di piedi. Guardo in basso e MI VEDO!!!! “Sono in folle”, appoggiato alla balaustra, che ancora sorrido. Vedo la mia faccia riflessa nello specchio, vedo due macchie marroni (come la PIXELATURA che si adopera per proteggere l’identita’ di persone intervistate ma che non vogliono farsi riconoscere), due macchie marroni in movimento che ricoprono l’immagine dei miei occhi. HO SPAVENTO.SONO PERVASO DA GRANDE ENERGIA E BENESSERE. L’ascensore scende e conclude la sua corsa. IO DESIDERO RIENTRARE NEL MIO CORPO. E qui accade la cosa piu’ PAZZESCA: rientro LENTAMENTE nel mio corpo, SEMPRE a COSCIENZA normale, vale a dire non in stato di dormiveglia, ma DA SVEGLIO.Esco dalla cabina che stento a camminare, VEDO SDOPPIATO, come se avessi 4 occhi, i miei due e due sopra la testa, fuori dal capo. Non mi sento a posto. Non percepisco correttamente le mie braccia, quasi le mie vere braccia fossero spostate da quelle che ho.L’impressione piu’ spaventosa e’ quella delle mie gambe, DEI MIEI POLPACCI E DEI MIEI PIEDI. Li vedo, MA NON LI SENTO COME MIEI.E’ una sensazione che non dimentichero’ mai piu’. Piano piano finisco di rientrare in me, e poi tutto si “normalizza”. Durata breve, in totale due-tre minuti in tutto. A.G.

115_marisa

Non so spiegare cos’è io la chiamo emozione. Quando qulacuno mi pensa intensamente lo sento nel senso che mi batte forte il cuore tipo palpitazioni a volte arrivo a tremare leggermente l’adrenalina mi va a mille. Mi viene in mente chi potrebbe essere ma non ne sono certa. Non ho la certezza della cosa che arriva non so quando arriva e non posso fare altro che aspettare che passi.
Avevo 17 anni abitavo con i miei era domenica uscivo con una mia amica ad un tratto mi è venuto addosso il terrore una paura folle dovevo uscire di casa tantè che mi ricordo che ho finito di allaciarmi la camicetta in ascensore (abitavo al 6 piano)…ero in discoteca ero agitata, molto agitata, mi veniva da piangere e il cuore mi batteva a mille pensavo a casa. Quando tornai era scoppiato un incendio la casa venne dichiarata inagibile.
Un’altra volta ero in vacanza in sardegna con mia mamma, mio padre e mio fratello erano a Milano. Mi veniva in mente Milano…il terrore, il cuore, l’agitazione pensavo a Milano, a mio fratello e a mio padre ero preoccupata. Mentre ero sull’autobus che mi portava al mare vidi un incidente stradale erano degli amici di Milano anche loro in vacanza. Di li capii perchè milano e mi calmai.
Io non ho visioni e magari ciò che ho raccontato non vale niente ma è vero.
A volte uso questa cosa nel senso che ho imparato a capire se ciò che sta arrivando è una cosa positiva o negativa semplicemente ascoltandomi dentro.

116_P

Da che mi ricordo ho sempre avuto percezioni, visioni sensazioni olfattive e quant’ altro, ma rifiutavo questi fenomeni, finchè una notte di qualche anno fa successe un episodio che mi cambiò profondamente: ero sul letto con la mente vuota e mi trovai nella piazza del mio paese, era gremita di gente, tantissima gente, io mi vedevo seduta sui gradini della chiesa e l’uomo più vicino a me disse: “Siamo qui, ci siamo e dovrai accettarlo! Perchè non vuoi aiutarci” e sentivo il pianto di tutti loro, io lo guardai intensamente avrei voluto fare domande ma mi ritrovai nel mio letto. Da allora ho imparato ad ascoltare accettare e cercare di capire le cose che mi succedono

117_p

Durante la puntata di presenze del 9/5 quando eravate nelle grotte ho detto con mio figlio e il mio ragazzo: vedo due ragazzi abbracciati come in un addio,era la prima guerra mondiale. Subito dopo Umberto di Grazia ha detto che vedeva due ragazzi abbracciati lui vestito da militare prima guerra mondiale nella puntata di oggi invece quando siete entrati nelle prigioni sentivo sferragliare e tantissima gente che chiedeva acqua, e una ragazza nella stanza del pozzo

118_Tiziana

Vorrei sapere come posso fare per capire se realmente o no ci sono delle entità che mi seguono dovunque io vada.

Vi ringrazio anticipatamente e vi auguro un buon lavoro.

Distinti saluti

119_jefferson

Mi chiamo jefferson, tutte le sere guardo il vostro programma, ho 19 anni abito a bologna.
Mi piacerebbe fare parte del vostro gruppo e avere dei contatti con il paranormale insieme a voi,sono un gran appasionato di storie di fantasmi anomalie che non si spiegano vi prego contattatemi,o contattatemi al 3291044570 grazie arrivederci

109_gabriella

Buon giorno, fin da piccola ho sensazioni e faccio sogni in cui alcune persone che conosco o a volte anche estranei vengono a “salutarmi” quando muoiono.
Circa un anno fa ho conseguito il diploma di primo livello di reiki, da quel momento ho costanti incontri con i miei spiriti guida e con persone defunte che non hanno raggiunto la luce e con alcune che hanno raggiunto la luce.
Ultimamente ho rapporti con un signore di 40 anni che è stato ucciso 20 anni fa in seguito ad una rapina.
All’inizio mi spaventavo e cercavo di negare tutto, ma ora che affronto la situazione con calma, sono più serena, io cerco di aiutare loro e loro in qualche modo mi aiutano. Grazie

110_Cinzia

Mio marito l’altra notte dichiara di avere visto fuoriuscire dal mio corpo una strana figura delimitata solo da contorni color arancioni rossastri e di averla vista poi svanire in un luccichio al di sopra di me; questo circa mezz’ora prima che io mi alzassi.Premetto che ho avuto una notte abbastanza agitata e non riuscivo a dormire bene.Cosa può essere secondo voi? non nego che la cosa mi ha turbata non poco anche perchè io non mi sono accorta di nulla.Sono già iscritta al vostro sito e seguo la trasmissione ” presenze ” su SKY. Spero mi potrete aiutare grazie.A presto

147_gabriella

Ho visto un uomo con un grembiule biano e un berretto bianco da lavoro.Poteva essere un macellaio o un panettiere.Si trovava all’esterno di un posto di campagna,forse un granaio.
la sera al tg ho riconosciuto nel volto di quell’uomo un bambino scomparso da qualche tempo assieme al fratello.L’unica cosa di cui sono certa è che il volto e sopratutto il sorriso erano gli stessi.E che non avevo mai visto proprio “quella” foto del bambino.

148_Tiziana

Salve sono una ragazza di 33 anni e vi scrivo perchè mi capità spesso di vedere delle entita in qualsiasi posto mi trovo non sempre completamente definite. Esiste un modo per migliorare la visione di esse?

149_Tiziana

Sono sempre la ragazza di 33 anni e fino all’anno scorso continuavo a sognare cose che si sarebbero avverare di li a poco. Poi improvvisamente nulla o meglio sogno ma non mi ricordo

150_mariemagdalene

ho letto qualcuna delle testimonianze ripoortate nella sezione esperienze anomale.
Qualcosa di molto interessante esiste tra quei racconti..volevo dire alla ragazze ke ha delle percezioni tattili ke ha vissuto un’esperienza di viaggio astrale..se ancora nn lo avesse capito.
Io scrivo perchè vorrei poter parlare col prof. Umberto di Grazia di varie questioni.se questo fosse possibile gradireiuna risp sulla mia mail.

151_gabriella

Cosa si intende ottenere quando si danno sentenze a persone che raccontano qui le loro esperienze:impaurire?meravigliare?intrigare?I sogni sono sempre un dialogo con noi stessi, e per quanto incredibili e inquietanti,e drammatici possano sembrarci,dobbiamo sempre tener presente che sono in qualunque caso proiezioni della nostra vita.E se anche fosse vero che qualcuno è soggetto ai viaggi astrali, avrebbe significato solo se potesse essere utile per aiutare chi ha paura, e non per soddisfare il proprio bisogno di mettersi in luce.
Chi scrive,sa soltanto che nella realtà di cose positive ce ne sono poche,e quanto più sono incredibili e drammatiche le cose che le capitano,tanto più c’è bisogno di rifletterci sopra,sminuzzarle,sezionarle per capire dove finisce il proprio essere e dove, eventualmente è arrivata un’interazione dall’esterno e poi,eventualmente parlarne con chi è più competente.Ma se non c’è amore, rispetto per la vita e gli esseri umani,se non c’è volontà di capire e far capire, ma solo di inquietare,non si potrà mai arrivare a capire l’importanza vera delle peculiarità di ogni essere umano e, come un cane che si morde la coda, si girerà sempre attorno allo stesso punto.Non voglio dare lezioni a nessuno,ma dato che sono la persona che avverte il tatto nei sogni,mi sono sentita chiamata in causa.

152_gabriella

qualche settimana fa ho fatto un sogno che mi ha fatto pensare parecchio:
mi trovavo in un posto di campagna e vedevo della gente che portava via in una bara aperta,una donna appena deceduta.Dopo poco mi ritrovai nella mia camera da letto e vidi una forma incerta nel movimento(immaginate una sorta di sagoma trasparente che tenta di incedere senza capire esattamente come fare a muoversi). Immediatamente dopo capii che si trattava della donna che avevo visto da poco nella bara. Sentii che il mio corpo era diventato una sorta di calamita.Quel corpo fu attratto dal mio e vi si buttò addosso come fosse l’unico appiglio esistente in quel momento.Aveva una consistenza quasi liquida.Non descrivo tutto.Capii solo che dovevo aiutare quella donna ad andarsene, e la aiutai a mio modo.Sono stata convinta per parecchio tempo che quel sogno fosse l’interpretazione di un mio stato d’animo e per certi versi lo sono ancora adesso,ma voglio concedermi il dubbio che ci sia dell’altro. Se solo fosse un’interpretazione di un proprio stato d’animo mi chiedo:perchè fargli assumere quelle forme e dargli addirittura una consistenza di quel tipo?
E se fosse dell’altro,come fare a capirlo?

153_Alessandro

Tutti questi fenomeni Descitti in queste pagini sono perfettamente normali! Non c’è nulla di cui meravigliarsi, a parte il fatto che nel nostro modo di vivere ce ne siamo dimenticati! Man mano che i mesi trascorreranno queste percezioni individuali aumenteranno! Non dovete spaventarvene! Si tratta semplicemente del riveglio delle facoltà insite nell’Uomo! A volte suscitano paura o ci crediamo pazzi! In verità i pazzi siamo noi quando viviamo la vita di tutti i giorni lontani dalla verità di ciò che veramente siamo! Esseri Meravigliosi con poteri e capacità che aspettano solo di essere risvegliate! Come? Abbandonando ogni paura! Abbandonando ogni paura risveglieremo l’amore incondizionato verso ciascuna creatura e verso tutto ciò che compone ogni minima parte di questa universo! Amore! Sviluppatelo! Ci avviciniamo verso la grande epoca in cui ci sintonizziamo verso Il grande sole Centrale della nostra galassia! Questo Sole Speciale risvegliare in noi una nuova coscienza, ap atto che non ostacoliamo questo processo come già stiamo facendo noi nella socità occidentale! Abbandonate lA tecnologia esteriore dei cellulari, dei computer, delle televisioni che non fanno altro che addormentarci sempre di più! Vivete la tecnologia interiore delle emozioni e dell’amore! Ve ne siete dimenticati? Cercate di ricordare quande non avevate tanti beni materiali esterni ed inutili! il vostro gioco di quand’eravate bambini! La gioia di viviere! Ricordate! Ricordate! Buon Viaggio!

139_Christian

Ho riportato la mia testimonianza il 5/8/2006 alle ore 3.04.40 non so se sia possibile farlo ma volevo dare a me e a chiunque lo sentisse la possibilità di avere contatti tramite mail. Una sorta di mezzo su cui incontrarsi per approfondire le proprie esperienze con chi le voglia condividere con altre persone, o per eventuali studi o semplici discussioni che ne vengano. Quindi ho pensato perchè non parlarne tra di noi? Il primo passo, sempre se non sia stato già fatto prima di me, è quello di riportare la mia mail (perla_7@libero.it) così da poter dare modo a chi come me voglia scambiare idee su eventi che, come riportato su questa tag, ci accomunano. Grazie

140_Zinedine

ho intuito che materazzi mi aveva insultato

141_GRAZIELLA

NELLA MIA CASA PATERNA OGNI QUALVOLTA CHE STA PER SUCCEDERE QUALCHE COSA DI BRUTTO SI AVVERTONO DEI RUMORI ,ABBIAMO IN PASSATO VISTO DELLE FIGURE AVVERTITO LA LORO PRESENZA, OGGETTI CADERE , RUMORI, TIRARE LE COPERTE DAL LETTOE SE DEVO ESSERE SINCERI NON ABBIAMO MAI VISSUTO CON TRANQUILLITA’.
SECONDO IL MIO PARERE E INFESTATA

142_Lucia

ho l’impressione che… un bambino scomparo sia legato telepaticamente con me…Lo sento invocare aiuto..”mamma aiutamiii!.. mamma aiutami… sono quiiiii.. ho pauraaaaa.. aiutami .. mammma!!”. Non so come questa voce arrivi a me. Ma è disperato.. credo sia un maschio.. ed ho addirittura pensato che fosse il rumore del vento.. o trasferito attraverso energia… continua a dire “sono qui.. sono qui.. ed ho i brividi perchè non so cosa fare. Piango..Mi dispero perchè non ne posso parlare con nessuno e ..non riesco a capire se è frutto della mia fantasia. Credo di impazzire! Vi prego rispondetemi presto… aiutatemi.. non so davvero cosa fare. Ho 40 anni ed è sola la seconda volta che mi capita qualcosa del genere…Credo che debba fare qualcosa, ma cosa? Penso che forse sono pazza, ma penso anche che se dovesse essere vero ci sta un bambino in pericolo.. e non posso fare nulla. il mio pensiero si è subito focalizzato su uno dei bambini scomparsi da Gravina di Puglia in Giugno di quest’anno. Non sono molto lontana dal posto della scomparsa e potrebbero essere imprigionati da queste parti… Aiutatemi voi. Fantasia o realtà?

143_gabriella

Stranamente nello stesso periodo in più persone ci siamo poste riflessioni sulla questione del sonno.Ho cominciato a mettere in pratica quanto comunicato in proposito sul testo di U.Di Grazia pervenutoci in mailing list.Ebbene, ho notato un paio di cose curiose:è svanita la stanchezza che caratterizzava ogni mio risveglio la mattina,e mi sono resa conto che il riposo del corpo deve servire a favorire un dialogo con noi stessi,e non ad interrompere ogni processo mentale.Se spengo il corpo e la mente per non pensare alle fatiche quotidiane faccio come chi vorrebbe riordinare casa raccogliendo gli indumenti che trova qua e là e buttandoli tutti dentro un armadio senza neanche selezionare ciò che va buttato via.
In questo periodo si ripresenta di nuovo un fenomeno che non so proprio come definire,e che mi capitava anche qualche tempo fa:immediatamente prima del sonno vero e proprio mi si presentano davanti immagini di persone.Quando mi succedeva poco più di due anni fa vedevo solo immagini,come fossero delle fotografie in bianco e nero,che si presentavano in modo violento spaventandomi moltissimo.
Ieri ho visto una donna che saliva per una scala di legno,si fermava in cima e piangeva disperatamente.
Oggi ho visto un uomo in bicicletta,con il volto tipico degli uomini delle mie parti,che inizialmente guardava qualcosa che gli passava davanti,e poi andava via con la sua bici.
Queste due visioni erano però molto chiare e a colori.
Queste sono le uniche manifestazioni che al momento non comprendo.
E’ notevole anche il fatto che questa mattina ho ricordato perfettamente un sogno molto complesso che avevo fatto,cosa che non mi capitava più da tempo immemore.

144_Claudia

Fin da piccola ho avuto tutta una serie di esperienze più o meno grandi.Ho una attività onirica notevole, ho fatto sogni premonitori.Ho delle sensazioni forti che spesso mi indicano cosa fare,in corrispondenza di eventi sia atmosferici insoliti o situazioni di pericolo.Ho avuto esperienze che non saprei definire con altre persone…con manifestazioni udibili di passi di persone gigantesche…oppure intravisto sagome di persone o animali inesistenti.Ed altre cose ancora..ho un certo timore ha scrivere tutto ciò visto che non ho mai divulgato le mie esperienze..e devo dire che forse in questo mi sento sola..non abito a Roma se no sarei dicerto venuta cercare risposte da voi o parlato con persone come Umberto di Grazia che ammiro e mi piacerebbe incontrare..un saluto…

145_claudia

Buon giorno,
devo dire che anch’io sin da bambina e soprattutto allora, ero continuamente immersa in situazioni “anomale”!
Comunicavo istintivamente e spesso con entità e a volte ho visto dei fantasmi in cerca d’aiuto. Un esempio classico di precognizione mi capitava prima che qualche parente morisse; io vedevo in sogno la loro morte prima che accadesse e non era certo una cosa piacevole. Quando morì una mia carissima zia, una notte, io mi trovavo con il mio fidanzato e vidi ad occhi bene aperti una porta che si aprì, da essa uscì tanta luce e poi vidi della carne viva, sanguinante, che pulsava…a pensarci oggi forse era un cuore! Poco dopo venni avvisata della sua morte.
In quanto ad Obe, sono ormai una cosa normale e continua anche se non mi sono mai impegnata per riuscire ad essere lucida nel mentre! Visioni..ogni tanto ma è raro. Guarigione…sono guarita da un reflusso gastrico grave grazie al Reiki e al Rebirthing nel giro di un anno. Le medicine non hanno avuto alcun effetto. Telepatia…mi è capitato rarissime volte di avvertire i pensieri di chi mi stava vicino. Un giorno una mia amica vicino a me era tormentata da qualcosa e io cominciai x la prima volta a sentire i suoi pensieri, così non riuscendo a sopportarlo le dissi “P. ma la vuoi smettere di pensare così tanto!!” Lei spalancò gli occhi, sorrise e mi disse “hai ragione…” Poltergaist non saprei, ma anni fa fui disturbata da entità negative nella mia vecchia casa…saltò d’incanto l’impianto elettrico senza che avessimo fatto nulla per provocare il danno, uno specchio cadde da solo e sis entiva una brezza fastidiosa..tanto ricordo..che volli uscire di corsa di casa!!
Insomma..di cose ne capitano sempre tante!

146_gabriella

Qualche tempo fa scrissi proprio qui di un curioso fenomeno che si verificava subito prima dello stato di sonno,nel quale vedevo all’improvviso volti di gente che non conoscevo.Ho poi scoperto essere un fatto pittosto usuale nello stato di pre sonno. Ultimamente però nei miei sogni avverto una sensazione molto forte sulla quale non sono riuscita ancora a trovare informazioni convincenti:il tatto.
Tocco le cose e le sento distintamente.
E’ la quarta volta che ciò si verifica in un paio di mesi.
Per due volte in due sogni diversi ho sentito sulle mani qualcosa di appiccicoso,una volta afferravo le fronde di un albero;l’ultima volta,oggi,dopo aver chiesto a un signore se mi trovavo in un sogno e dopo averne avuto conferma,gli chiedevo di tenermi la mano stretta per tutta la durata del sogno.

134_angela

salve,
mi chiamo angela da palermo ho 25 anni
ho visto programma presenze
vorrei la e-mail di UMBERTO DI GRAZIAse è possibile così potrò raccontare le mie sperienze con fantasmi

ciao

135_gabriella

La casa che abbiamo acquistato da poco ha circa 100 anni.E di certo c’è in essa almeno una presenza.In una stanza, in particolare,mio marito asserisce di aver scattato delle fotografie e di avervi visto delle sorte di globi luminosi.Qualche sera fa mi trovavo in un momento di sconforto a causa di questioni personali.Ho fatto un bel pianto “liberatorio” e subito dopo la mia attenzione è stata attratta dalla forte sensazione di una presenza che stava vicino a me, sensazione che è durata per qualche minuto.Quasi mai mi era successo di percepire una presenza in modo così convincente. Probabilmente l’essermi liberata con quel pianto mi ha permesso di fare spazio a ciò che c’è (questo l’ho sempre saputo) ma che generalmente viene annebbiato alla vista dai pensieri del quotidiano.Non so,non credo,in tutta sincerità che le “presenze” siano senzienti.Sono più propensa a pensare che esistano ricordi che noi possiamo vedere,e questa forse è la cosa più comune e più vicina allo stato attuale agli esseri umani,ed entità che interagiscono con noi e che fanno parte del tutto,in un ordine globale e ben stutturato.Il problema è che non vedendole,ce ne dimentichiamo facilmente.

136_sasha

Ciao io sono un ragazzino di 13 anni e grazie ad una persona che pratica cristalloterapia e pranoterapia ho scoperto di avere la vista attiva , da quel giorno la mia vita é cambiato e adesso ho imparato ad usare il metodo EXALOM e faccio insieme ai miei zii trattamenti ad amici e parenti cioé leviamo “entità” e altri tipi di negatività dalle persone.
Date pure il vostro parere e rispondetemi.
Grazie per l’ascolto.

137_SASHA

Ciao sono sempre S. il ragazzino di 13 anni che lavora con le energie attreverso il sistema EXALOM comunque stavo in bagno e “c’era un uomo vicino alla tenda” (che solo io vedevo perché ho la vista attiva e gli altri sentivano)
improvvisamente la tenda si é alzata e si é messa dritta in verticale io sono uscito spaventato poi con degli strumenti EXALOM “Fractal Resonance Sistem” l’ ho armonizzato e fatto diventare energia positiva.
Grazie RISPONDETEMI.

138_Christian

Due tipologie di esperienze in particolare sono quelle che vorrei riportare come primo approccio. So che “non è un caso” che adesso mi ritrovo a scrivere, consapevole del fatto che l’unica cosa che non so è cosa possa suscitare a chiunque legga, e l’esito che questa mia esperienza possa portare a chi vi pone attenzione, ma noterò anche cosa potrà portare a me. Non che debba accadere qualcosa di particolare, ma il mio stesso scrivere su questa tag è il mio esperimento più semplice a portata di mano. In quello che non definirei “sogno” è accaduto più di una volta che fossi ben cosciente di quello che stava succedendo. La prima cosa che avverto è paura, paura per qualcosa che non so perchè accada e dove voglia portarmi ma mi rendo conto che in questo dormire, quasi sul punto di svegliarmi ma senza riuscire a farlo provandoci con tutte le forze, mi succede di sapere cosa sta per accadere ma senza che ciò abbia un nome o spiegazione in quel momento, lo sento e basta ma ho la consapevolezza di quello che vivo in quei istanti. Con la pelle d’oca di una forte emozione, che avverto anche adesso mentre scrivo, sento che devo scegliere se sorpassare una linea che so, in quel momento, che mi porterà a contatto con l’habitat popolato da persone defunte. Le prime volte ho rifiutato di varcare quella linea ma poi una notte ho scelto di passarla, pronunciando un “si”. I suoni che ho udito dopo è come se fossero state le mie orecchie a percepirli quasi mi trovassi in un’altro posto che non fosse il mio letto, lo stesso suono che si può udire prima dei grandi concerti di musica classica ovvero una grande folla di gente che parla ad alta voce creando il classico suono di mormorii di un posto affollato, come se fosse al chiuso, prima dei tocchi della bacchetta del direttore. Si faceva sempre più forte ma così come scelsi di passare non volli andare più avanti riuscii a svegliarmi. Non so se questa esperienza possa essere frutto della mia mente o possa essere collegato alla mia vita in qualche modo avendo vissuto altri tipi di contatti. L’altra mi sta capitando in questi giorni. Faccio la strada che mi porta verso casa della mia ragazza e con lei affianco in auto mi è capitato più di una volta, ma l’ultima è stata quella che mi ha sorpreso di più. Sono concentrato nella guida e pochi istanti prima noto che ho già vissuto l’esperienza che mi si sta per porre davanti. In quel preciso istante rivedo qualcosa di già vissuto in strada e non è la prima volta ma so di avere la consapevolezza di prevedere cosa accadrà prima di constatare con i miei occhi. Mi trovo difronte alla stessa macchina che veniva in senso contrario e sapevo ancor prima che arrivasse di quale macchina fosse ma con l’aggiunta che mi giro alla mia sinistra perchè so, come nella scena di un film già visto, che sta per attraversare un’uomo ben prima che accada. Sia la macchina che l’uomo sono qualcosa che avevo già previsto. Concludo ringraziandovi dell’attenzione e spero, se contano, di poter riparlare di queste e di altre mie esperienze.

170_C

ho letto un pò di mail e così mi sono decisa a raccontarvi la mia storia. sono circa 10 anni che scrivo automaticamente.. Come dico io con il mio tutore, con qualquno che è stato scelto per me perchè altrimenti non sò che fine avrei fatti. Ero andata a vivere da sola che avevo 20 anni ma non per mia scelta ma per l’eventi causati da alcuni componenti della mia famiglia.. C’erano tutti tranne i miei genitori, che non ci sono mai stati e tranne i miei nonni che mi hanno cresciuto con amore e che ci sono sempre stati ma sono andati a vita migliore. Comunque stavo malissimo in quella casa , in cui , poi c’ero cresciuta in quanto le cose non erano piu’ come un tempo,.. la mia vita lì dovrebbe essere stata come una colf e con intorno gente all’antica. Quando andai via tirai un sospiro di sollievo pur non sapendo cosa avrei fatto. Per farla corta , in un certo periodo di vita dopo due anni che vivevo da sola incominciai a passare un bel pò di pene.. la vita non era facile per me ;dovendomi alzare alle 3,30 di mattino per andare a lavorare in un’impresa di pulizie , a sgobbare e a ritornare a casa alle 2,00 dopo pranzo. Ancora tanti altri problemi ho affrontato da sola ma non voglio parlarne qui , voglio dire soltanto che un bel giorno ,dopo tanti episodi strani mi trovavo a leggere il giornale degli annunci di lavoro ,soprattutto poi poggiai la penna mentre leggevo interessata e mi sentiì trasportare delicatamente la mano.. ma stò parlando di 10 anni fà ,quando all’inizio scrivevo a tratti. adesso mi guardo indietro ai tempi in cui mi sentivo”da sola” sensa una figura paterna o materna e capisco quanto ha lavorato su di me questa energia, che ha iniziato a farmi dei disegni per comunicare con me e poi a tranquillizzarmi su tutto, infatti se c’è una frase che a tutt’oggi mi dice spesso è “stai tranquilla”.Quello che trovo carino farvi sapere è che scrivo tutti i giorni.. ogni tanto passano alcuni giorni che non scrivo ,ma sempre mi sento protetta e coccolata. Non me la sono mai sentita di fare qualche altro passo in avanti per ampliare questa cosa e chi scive con me lo sà e rispetta questo volere, solo che vorrei capire, o fare quei passi in piu’ solo con U.-D che a quanto ho visto sul programma “Presenze” ci capisce. Una cosa che ho imparato in tutti questi anni , anzi, che mi è stato imparato è che non bisogna essere curiosi nello scoprire alcune cose, ci vuole pace e tranquillità.. Questo ho visto la scorsa stagione su presenze, quando c’era Umberto ..ieri per puro caso ho cambiato canale e sono andata al programma e ho visto qualcosa che mi ha infastidito e cioe ,per prima cosa non ho visto Umberto e poi quello che stà ora a posto suo, fà delle cose spavalde,… a me non piace quello che fà , che ha fatto cioè le lettere a cerchio e il bicchiere al centro .. e infatti hanno dovuto lasciar stare,.. ma gli è andata beneeee, quei generi di cose le fanno i fanatici per farsi vedere in grado della situazione.Spero tanto che la mia mail la legga U -D.

171_SASHA

Io ho già raccontato eventi sotto la voce SASHA (visione) e siccome a me piace parlare di tutto ciò metto a disposizione la mia MAIL: sashal_aura@yahoo.it Scrivetemi sia per consigli che per altro. GRAZIE

172_gabriella

Ogni attimo,ogni istante della nostra vita,ci poniamo domande, ed ogni attimo,ed ogni istante,se siamo coscienti del fatto di non essere soli,le risposte non esiteranno a presentarsi.Forse,in qualche modo,Umberto,come tutto l’Irc, come lo spazio in cui ci troviamo spesso,a scrivere in tanti, è un buon veicolo di apertura mentale.Lo dico perchè ho sperimentato sulla mia pelle che anche quando non ci sono fisicamente risposte agli infiniti quesiti che anch’io invio loro,finora ho sempre trovato ciò che cercavo,sia dopo aver inviato richieste di informazioni e sia ancora prima di aver cominciato a scriverle.Ovviamente la risposta ai nostri quesiti non è Umberto o chiunque ci risponda. La risposta è sempre dentro di noi. Solo,l’avere a chi chiedere ci fa coraggio. Il resto viene da noi. E’ un messaggio di pace,e di speranza,il mio:non smettete mai di chiedere e di chiedervi.non smettete mai di ascoltarvi,fisicamente,ed in silenzio.E sopratutto,non dimenticate mai che non siete soli perchè quell’invisibile,quell’altro che a volte ci spaventa,è reale e non è mai un nemico ma è sempre qualcosa che ci aiuta a crescere come esseri umani e a capire gli altri.A volte, ribalta la storia così come ce l’hanno malamente insegnata.Ogni attimo, ogni istante troviamo risposte,molte delle quali possono mettere a dura prova il nostro orgoglio personale e porci di fronte a delle realtà insospettate e a dure prove di cambiamento.Questo spiazza,ma allo stesso tempo è meraviglioso.E’ vero, questo sito è uno dei pochi che trattino seriamente certi argomenti per cui vale sempre la pena di leggere e magari di rileggere i tanti articoli che in esso sono contenuti.Le risposte,qui e fuori da qui arriveranno sempre.
Tanta gioia a tutti.

173_patrizia

ad intervalli di mesi o forse anni sognavo mio padre (allora vivo) morire in circostanze diverse.
ho fatto una mia valutazione, il sogno è cominciato quando la malattia è nata solo che non lo sapevo.
In seguito mi è capitato di sognarlo (dopo morto) che mi indicava delle cose poi realmente accadutemi.
vorrei tanto poter sviluppare questo mezzo di conoscenza

174_Ines

Ciao, mi chiamo I sono sposata ho un figlio di dieci anni, di origini CPV nacionalita Italiana.
Quello che vi sto per raccontar è soltanto una virgola della mia esperienza che tanto me ha tormentato e me spaventa. Prima di tutto vorrei dirvi che ho bisogno di auto, la unica cosa che chiedo tutti i giorni a Dio è perché ha scelto me per dare questo potere che non riesco ad accettarla, mi tormenta, mi confonde giorno e notte, PARTONO DALLA INTUIZIONE, SOGNI, PERCEZIONE, SENZASIONE, PENSO LE COSE SUCEDE, DICCO LE COSSE SUCEDE PERCEPISCO QUANDO STA CADENDO QUALQUE COSE, SE METO LE MANE IN UNA FERITA O MALATIA RISCO A CURARAR-LA COM QUALCIASI COSE, AVOLTE ENTRO IN MENTE DELA GENTE SENZA VOLERE, SPIRITI A VOLTA ME GUIDANO, UNA COSA STRANA TUTU SCONTROLATO… ho paura di raccontare ai mie amici perché me vedranno diversa e ho paura anche di essere rifiutata, ho già questo aiuti presso persona che dicono che sono parapsicologo per aiutar-me a perdere il mio potere, ma VOGLANO IPNOTIZAR-ME… Io sono nata di un papa COM IL POTERE DI TREGONE AOMENO è QUELLO e di una mamma curatrice tradizionale (che fa la cura con le erbe) secondo la mia mamma io sono stata fecondata con un rituale che mio papa a usato per sedurla visto che lei non lo voleva, e quando è tornata in lei era gia stata posseduta da mio padre e quello giorno è rimasta incinta di me. Questo è quello che mia mamma mi ha raccontato da quando sono piccola e sempre mi diceva che ero l’unica figlia che non avrebbe mai voluto, perché non sa come è iniziata la mia generazione dentro di lei, ma lo stesso mi vuole bene. Mio papa era strabico, anche io ero molto forte, da piccola vedevo qualsiasi cosa dietro di me lo riuscivo a trasportar-lo davanti, dopo che sono arrivata in Italia me sono operata e ciò non accade più, però tutte le altre si. Torniamo indietro nell tempo, quando la prima volta ho capito che io avevo qualcosa di strano, avevo 7 anni quando sono andata per curiosità scappando di casa per vedere un morto nella mia sona, e mentre ero ali davanti di lui lo visto a d’alzare su di letto allora o scappato di corsa verso mia casa e quando me sono arrivata o detto mamma, mamma SR Domingo non ne morto lo visto alzarsi e lei ovviamente non mi ha ascoltata, tutte le persone della sona che moriva lo vedevo cosi e poi dicevo di cosa che poi se avveravano, il tempo passava ma io non avevo ancora capito quanto era forte o importante questo potere, fin che una sera de estati ho detto a mia mamma che avevo visto Toi un signore che abitava vicino a noi che sparava a mio fratello mia mamma come sempre non me a creduto, poi che due giorni dopo è successo l’episodio è stato ali che mia mamma a cominciato a prender sur serio quello che dicevo e a cominciato a dirmi come ero stata fecondata. D’allora è stato un scherzo per me riuscivo a sapere quello che volevo di qualsiasi persone e qualsiasi cose, ma io non mi rendevo conta che ho cominciato a fare paura alla gente, ho aiutato la polizia in vari casi alcune anche mia e anche loro anno cominciato a sentire paura di me, tante cosse ho dato la prova ma l‘unica cosa che sono state capace di pensare di me o di dirmi è che ero una strega la cosa mi ha fatto molto male, non so ancora cosa sono, ne anche a che specie appartengo, mas nell’ 2005 è successo qualcosa de sconvolgente, che ne anche io sono in grado di capire e è per questo che ho deciso di cercare aiuto alle persone che se intende di questo fenomeno, Sono disposta a raccontargli por di essere aiutata a capire me stessa e essere aiutata a essere normale. Grazie
P.S. Non voglio che sia publicato, voglio soltanto aiuto.

165_gabriella

Questa mattina mi sono presa un pò di tempo libero.Così ho cominciato a ricercare,leggere e scrivere sui più disparati argomenti che mi interessavano e che da tempo volevo approfondire.Partendo dalla storia più antica della mia città sono arrivata,al sito degli italiani d’america.Dopo un pò,mentre leggevo i vari messaggi di queste persone,mi sono accorta di avere la fortissima sensazione di trovarmi io in quei luoghi,che non ho mai visto,di vederne il cielo,addirittura di sentire alcuni particolari odori.Ed ho sentito forte in me lo smarrimento e la paura della distanza che sembra incolmabile. In quel momento ero lì.E’ stato un momento incredibile.Ammetto di essermi un pò spaventata e così ho interrotto quel che stavo facendo.Subito dopo ho avuto una sorta di vertigine.Un saluto

166_Gabriella

Qualche giorno fa, feci un sogno molto articolato nel quale,tra le altre cose,avevo in mano tante monete,di piccolo e di grosso taglio.Una moneta di grosso taglio mi cadeva dalla mano.Un uomo che stava vicino a me,la raccoglieva,e me la metteva nuovamente sulla mano.
Al risveglio,scossa e, lo ammetto,divertita da quel sogno che ripeto,era molto articolato e pieno di fatti curiosi,decisi di scriverlo,cercando di ricordarne ogni particolare.Avevo omesso però di inserire in quel che avevo scritto,proprio il particolare delle monete di piccolo taglio, perchè pensavo non fosse rilevante.Ebbene,dopo qualche istante mio marito,risvegliatosi anche lui,entrò nello studio in cui mi trovavo intenta a scrivere al pc,prese la mia mano,la aprì e ci mise dentro proprio una moneta di piccolo taglio dicendomi che si trovava per terra.
In sè,il fatto non ha molta importanza ma i fatti si sono svolti in modo molto preciso,e mi portano,ancora una volta a pensare che i dettagli che spesso scartiamo,sono invece molto importanti perchè,per l’appunto,dettano un’indicazione che,seppur piccolissima forse,più importante delle altre.
Un saluto.
G.

167_riccardo

vi segnalo questo forum e in particolare le esperienze dell’utente hermes
http://kenshirou.forumfree.net/?f=1240489

I viaggi fuori dal corpo di H’ERMES

vi segnalo questo sito
http://www.davidicke.com/index.php/

e questo con tanti channeling
http://www.stazioneceleste.it/

————————
secondo voi questo sta avvenendo?
http://www.disinformazione.it/evoluzionedna.htm
http://www.menphis75.com/dna_new.htm
http://www.scuolaatom.it/bambini_indaco.asp
http://www.scuolaatom.it/cambiamento.asp
9. Il nostro corpo fisico cambia man mano che ci avviciniamo al Punto Zero. Il nostro DNA verrà “promosso” a 12 filamenti. Si creerà un nuovo corpo leggero. Diventeremo più intuitivi.

L’INTERVISTA A DRUNVALO MELCHIZEDEK
Nel DNA umano normale ci sono 4 acidi nucleici che si combinano in gruppi di 3, formando 64 schemi o patterns diversi, chiamati codoni. In qualsiasi luogo del pianeta, il DNA umano è formato da 20 codoni “aperti” (

168_riccardo

sapete qualcosa a riguardo?

http://www.lastoriapiubella.com/

169_C

vorrei poter parlare di persona con Umberto Digrazia..in quanto ci sono molte cose da mettere a fuoco

157_Claudiette

Percezione extrasensorile delpensiero e del sentimento di un altro individuo.

158_Claudiette

Percezione degli stimoli luminosi.

159_Claudiette

La conoscenza diretta e immediata d’una verità.

162_Gabryel

Viaggio astrale indotto da entità superiori.Per riconoscenza da loro ho informazioni che altrimenti una “normale” mente umana,calcolandone la semplice percezione della realtà,non conterrebbe.

163_Beatriz

Alcuni anni fa ho sognato che dormivo nel mio letto con mio marito a fianco come sempre; al improviso sento sul mio collo (sempre nel sogno) un solletico, con movimento veloce con la mia mano scuoto il mio collo come togliendo una zanzara o moscone, secondo imaginavo fosse. Sento invece che la cosa che avevo spazzata via dal mio collo cadendo a terra fa un rumore come di un piccolo sasso; accendo la lampada di notte e guardoa terra scoprendo che si trattava di un grosso scorpione nero che si sbateva qua e là! Mi alzo in piedi sul letto ed inizio ad urlare (sempre nel sogno) e mio marito con orrore scopre il motivo delle mie grida. Corre a prendere una sopa in cucina e uccide lo scorpione che era caduto vicino alla porta del mio balcone. La mattina raccontai a mio marito il brutto sogno che avevo fatto, restando scossa per tutta la giornata. Quella notte, succesiva al sogno, mentre dormivo ho sentito sul mio collo qualcosa che mi caminava sopra; di colpo sbatto a terra con la mano quello che mi pensai fosse una grossa farfalla notturna e sentendo il colpo a terra del insetto accessi la luce pensando che una farfalla no poteva pessare tanto da far quel rumore…era un grosso scorpione che si dimenava in terra stordito dal colpo… era caduto nella stessa posizione del mio sogno, al angolo del balcone; mio marito corsse di fretta a trovare qualcosa per ucciderlo e la unica cosa che trovò fu una scoppa in cucina e lo amazzò.. Io ero in preda al panico che urlavo in piedi sul letto e tutto era identico nei minimi particolari al mio sogno della notte precedente. Mio marito era sconvolto più che altro perche aveva sentito il mio racconto la mattina precedente. Per tre mesi non ho più dormito nel mio letto.

164_carlo

salve, mi capita a volte di sentire degli avvenimenti che avverranno a breve. mi spiego meglio con qualche esempio: questa estate con mia moglie andavamo in piscina ad un certo punto le ho detto che percepivo la presenza di una persona con le figlie. siamo arrivati in piscina ed effettivamente c’era questa persona con le bimbe. qualche tempo fa ci recavamo, sempre con mia moglie, da un medico per una visita, mentre ci avvicinavamo a questo studio, tra l’altro non nel mio paese bensì a circa 100 km, mi è venuta in mente una coppia di amici che non sentivo da diversi anni; il pensiero sempre più insistente s’è fatto realtà quando siamo entrati in sala d’attesa… erano lì!

175_PIETRO

Avverto con vari sintomi l’approssimarsi di un terremoto in qualsiasi parte del mondo. Lo annuncio sempre prima che accada e ho diversi testimoni. Ho informato il centro sismologico italiano ma mi hanno risposto che ciò non è scientificamente provato. Quando c’è stato l’ultimo terremoto ad Assisi mi sono confidato con alcune persone il giorno prima e ho anche avvertito l’avvicinarsi del secondo evento che ha poi provocato altri danni e morti nella basilica di ASSISI.

176_lupo

da piccolo vidi una persona anziana che camminava nella camera dove dormivo
sempre da piccolo vidi un quadro con un immagine sacra animarsi
da adolescente in uno stato di dormiveglia mi calò una nebbia davanti agli occhi e vidi mia sorella coinvolta in un incidente stradale farsi male ad una gamba(cosa poi relamente accaduta e simile al 100%)
una notte di 10 anni fà ero a letto e vidi un fantasma che si agitava come fosse una bandiera al vento(con relativo rumore)
poi mi capita sempre di pensare a persone che dopo qualche minuto o qualche giorno mi vengono a trovare o mi telefonano
una volta con una foto di una persona tra le mani vidi che questa persona era malata e seppi dire il modo in cui si era ammalata
tantissime volte interrogato su di un argomento sono riuscito a vedere il futuro
ma tutte queste cose non riesco a farle accadere da me ma solo spontaneamente sensa che io possa far nulla
io non credo alle coincidenze tutto accade per uno scopo e tutto è già scritto
mi piacerebbe mettermi in contatto con il dott Umberto di Grazia per cercare il modo di guardare dentro di me e capire come fare per poter provocare questi fenomeni per aiutare in modo concreto le persone che mi circondano
all’estero ho avuto contatti con uno sciamano che mi ha parlato di alcune mie vite precedenti ed una era proprio interessante
insomma mi piacerebbe capire come fare per maturare questo processo interno adesso ho 42 anni e sento il bisogno di cercare e capire
un saluto a tutti

154_Roberta

Quotidianamente nella mia abitazione si verificano fenomeni poltergeist quali: accensione e spegnimento del televisore, della luce, oggetti che si spostano spontaneamente sotto i miei occhi oltre a rumori di vario genere.
Attendendo una vostra risposta ringrazio cortesemente e porgo distinti saluti.

155_rocco

Salve, ho inviato tempo fa al cicap la domanda di partecipazione al famoso concorso indetto da James Randhy di cui sarete certamente a conoscenza.
Dopo un silenzio di qualche messa dalla mia richiesta hanno accettato di effettuare delle prove.
La persona che dovrà essere esaminata non sono io, io sono il suo accompagnatore, e mi sono prefisso l’obbiettivo di dimostrare in modo definitivo che il paranormale esiste.
La capacità della persona in questione consiste nel poter vedere all’interno del corpo umano poggiandovi la sua mano.
Quindi si presta più di altre facoltà ad essere facilmente dimostrata.
Ho deciso di dimostrare al cicap, anche se so che faranno di tutto per far in modo che i test falliscano che non posso per sempre nascondere le grandi capacità che potenzialmente ognuno di noi possiede e che vengono represse con ogni mezzo possibile scuola e scienza in primis…….sono reali, se riuscirò in questa impresa un nuovo capitolo della storia umana potrebbe essere scritto.
Non s’ho in che modo potete supportarmi, ma qualsiasi esso sia sarà ben gradito.
Ovviamente non mi interessano i soldi del premio, la capacità non è mia, ma quello che potrebbe significare per gli uomini la prova ” Scientifica” parola che odio che il 95% di ciò che non vediamo è vero!
Distinti saluti.

156_Claudiette

L’attività psichica che si svolge durante il sonno:apparire,manifestarsi,
caratterizzata da emozioni, percezioni e pensieri e di successione di immagini.

183_maria luisa

ho avuto esperienze di esperienze fuori dal corpo dopo aver ricevuto REI.KI. sono reiki master da 7 anni e spesso mi accadono oobe involontariamente.

184_Michele

l’altro ieri ho nascosto l’alimentatore del notebook di mio figlio di 12 anni per disintossicarlo un pò , ieri lui insisteva affinchè lo restituissi e io gli ho risposto che gli avrei detto la posizione dell’oggetto solo mentalmente .
dopo pochi secondi nei quali avevo iniziato a visualizzare l’oggetto nella sua posizione all’interno dell’appartamento lui mi ha detto qual’era la posizione (sotto un comodino rivestito di tessuto accanto al mio letto )ed è andato a prenderlo . Come posso valutare questa sua capacità ? grazie per l’aiuto

185_Riccardo

mah..se e’ un trucco e’ fenomenale

http://coelho.homeip.net/articles/sintra_myth.htm

186_paola

A me capitano fenomeni strani fin da piccola. In particolare, negli ultimi anni, mi sembra sia aumentata notevolmente la mia capacità empatica e quella telepatica verso le persone. Mi è capitato, per esempio, di sognare un’amica che non vedevo da moltissimo tempo, di vedere la sua nuova casa (nella quale non sono mai stata) e di sognare lei angosciata. Tempo dopo l’ho rincontrata e ho saputo che in quel periodo era stata poco bene; inoltre ho visitato la sua casa nuova ed era uguale a quella del sogno. Questa cosa è capitata altre volte con altre persone, facendo sogni molto simili. E’ come se io sentissi a distanza le persone a cui sono legata.

187_daredevil

..dunque la mia esperienza risale a circa 8/9 anni fa e mi succede qualche volta quando sono a casa di mia madre (costruzione degli anni 80).
Una sera ero seduta nel letto della mia stanzetta a guardare la tv, all’improvviso ho sentito una specie di voce che che emetteva un suono basso che nn so definire in lettere dell’alfabeto , era un suono gutturale come espirare in maniera sonora. Questo suono l’ho sentito x 3 volte e giusto x nn essere incerta ho anche abbassato il volume della tv. alla fine mi sono sentita respire sul lato destro del viso e ho avuto aria calda in quella zona dell’orecchio.
morale della favola ho urlato con tutta la voce che avevo in gola suscitando la preoccupazione dei miei ai quali nn ho voluto raccontare nulla x paura d essere ritenuta pazza?
Lo sono?

188_carla

Ero ragazza e stavo andando in moto, piuttosto forte perchè stava piovendo.Ad una curva mi slitta la ruota dietro e non riesco più nè a frenare nè altra cosa.Mi sono vista il muro davanti, non c”era nessuno.Ho lasciato il manubrio e incrociato le braccia di fronte al viso,ho tirato le gambe in avanti come a parare il muro.Dentro di me ho pensato:”è finita”.Poi tutto buio,come un vuoto nel tempo:mi sono ritrovata a cavallo della moto,parcheggiata vicino al muro,col motore spento.Non so darmi una spiegazione.

177_andrea

Alla Vostra cortese attenzione

Mi chiamo Andrea , dieci anni fa’ ebbi un ‘esperienza che definire devastante e destrutturante è un eufemismo .

Tale esperienza mi ha portato a credere di essere traslato con lo spirito-coscienza in una dimensione parallela , pressocchè identica a quella NATIA ma appunto altra .

La mia disperazione ora , sta’ nel fatto che credendo di essere in una copia dimensionale appunto ne soffro tutte le implicazioni interiori che potete immaginare .

In questi dieci anni ho sperimentato piu’ volte riabilitazioni psichiatriche e canoniche della medicina ufficiale , uscendone sempre dolorosamente frustrato e immensamente ferito da diagnosi quali depersonalizzazione .

Dell’esperienza suddetta , esiste una testimonianza registrata su udiocassetta che io avevo chiesto di effettuare ad un amico .

Tutto cio’ a favore del fatto di rendere piu’ chiara e comprensibile questa cosa a psichiatri e dottori .

Sottolineo che quello che ho provato ha a che fare con la percezione dell’assenza del tempo e della mente quale elemento localizzato , nonché dell’eternità di ogni momento ………che ora so’ essere da sempre e per sempre qui .

In sostanza , so che ogni cosa che accade è data da sempre e per sempre .

Questo solo per citare soltanto una delle implicazioni di questo fatto.

Troppe delle dinamiche che riguardano gli stati extrasensoriali vissuti da mistici orientali in ogni epoca , sono conformi a ciò che ho sperimentato , ma la differenza stà nel fatto che in me questa SCOPERTA E’ AVVENUTA TRAMITE L’UTILIZZO DI MARIJUANA E IN MANIERA DIRETTA E VIOLENTISSIMA .

Sono certo di aver sondato uno stato di coscienza che si trova oltre la mente localizzata e di aver percepito la coscienza universale dalla quale inconsapevolmente ogni uomo attinge pensieri ed emozioni .

Ho percepito che il tempo nella sua verità è eterno e che l’illusione di un passato – presente – futuro , riguardano solo lo stato cosiddetto ordinario nel quale i sensi filtrano il tutto e lo riproducono nella maniera – forma consona all’ordinarietà .

Una delle cose piu’ impressionanti che sperimentai fu essere in grado di percepire un attimo prima i pensieri e le consecutive domande delle persone che erano con me quella notte e che assistettero a questa mia devastante esperienza .

Ma molte altre cose avrei da dire su questo fatto che sono difficili da trasmettere via mail .

Attraverso un mio difficile e complesso tentativo di interpretare cio’ che mi è accaduto , in questi anni mi sono imbattuto in libri e trattati di ogni tipo , arrivando poi a conoscere le teorie ed ipotesi riguardo l’universo – ologramma .

Tutto cio’ in ogni caso non ha placato evidentemente in me l’angoscia indicibile per cio’ che ho sperimentato .

Sono alla ricerca di persone che mi possano aiutare in questo mio bisogno assoluto di interpretare cio’ che ho brevemente accennato .

Quello che mi rende la vita impossibile e crea in me ora ( dopo 10 anni ) terrore e malessere è la paura di essere appunto traslato attraverso la consapevolezza- spirito in una dimensione parallela .

Questo perché terminata quell’esperienza , aprendo un cassetto nel quale conservavo gelosamente le mie poesie , non le ho piu’ trovate e sono pressocchè sicuro di non averle mai toccate proprio perché cosi preziose per me .

Specifico che dopo l’esperienza che qui’ sto’ accennando presi per 10-15 giorni due farmaci ( Serenase – En ) fuori controllo medico e cerco di attribuire a questo il fatto che magari , inconsapevolmente proprio sotto quei sedativi le abbia buttate , anche se per me è quasi impossibile pensarlo .

Ogni ulteriore informazione vi verrà fornita nel caso vogliate aiutarmi o consigliarmi figure di riferimento alle quali poter presentare , me ne rendo conto , questo mio singolare caso .

Con e migliori speranze

Andrea

178_MARCO

NEL GIUGNO DEL 2005, HO FATTO UN SOGNO.
MI TROVAVO A ROCCASICURA UN PAESE DELLA PROVINCIA DI ISERNIA.
UNA NOTTE HO SOGNATO MIO ZIO MORTO A 26 ANNI E LA SUA BARA APERTA E HO PERCEPITO L’ODORE DELLA PUTREFAZIONE COME FOSSI SVEGLIO.
NELL’AGOSTO DELLO STESSO ANNO, E’ MORTA MIA NONNA, DI VECCHIAIA IN UNA CASA DI RIPOSO A FONTANA NUOVA VICINO ROMA, MADRE DELLO STESSO ZIO.
SARA’ SOLO UNA COINCIDENZA?
BUON NATALE A TUTTI.
MARCO BERARDI
ROMA

179_gabriella

Non smettete mai di pensare che non siete non siete soli e che ogni momento,per spaventoso e disperato possa sembrarvi, è sempre un momento di passaggio. Le risposte arrivano non quando ne avete bisogno,ma quando è giusto che arrivino.
Sempre,e comunque un natale sereno,senza solitudine a tutti,chè non siete soli.Chè,non siamo soli.
Un saluto. G.

180_gabriella

Vivo in un minuscolo paese della Lombardia.Qualche settimana fa,mio marito ha conosciuto casualmente un signore che fa il rabdomante,credo da trent’anni.Questa persona,a quanto pare molto simpatica,gli ha raccontato un’infinità di storie riguardo ufo e centri in cui si è “fatto studiare”. Per qualche tempo la cosa è finita lì e mi è rimasta solo l’invidia per non aver fatto io un incontro così stimolante.Qualche tempo fa,parlando col prete del paese mi sono offerta di collaborare alla costruzione del presepe del prossimo natale,dato che la persona che lo ha fatto finora gli ha chiesto dei collaboratori perchè da solo non ce la fa più.Ieri,durante la consueta visita del prete nelle case del paese per gli auguri di buon anno,ho scoperto che il “signore dei presepi” e il rabdomante,sono la stessa persona.Sono convinta non sia un caso e che questo conferma il fatto che c’è sempre un motivo che inizialmente ignoriamo,in ogni azione che facciamo nella nostra vita.Bisogna solo avere pazienza.Un buon inizio,ogni giorno di quest’anno,a tutti voi.
G.

181_Giorgio

Buona sera, sono Giorgio, ho 40 anni. Volevo avere da voi gentilmente se possibile delle spiegazioni su dei fenomeni che mi succedono da parecchio tempo.Cercherò di spiegarveli il meglio possibile.
Uno di questi mi succede sempre in dormiveglia, sento una grossa aspirazione con un forte rumore ( immaginate il rumore di un potente aspiratore) con vortice, e nel tempo di qualche secondo 10/15 al massimo, di queste ” aspirazioni” ne avvengono anche una decina, e come rumore sono sempre più potenti. Alcune volte sono riuscito a vedere dove sono dopo queste “aspirazioni” ,e mi ritrovo in un tubo senza fine, e viaggio a velocità impressionanti ma non so dove vado, e sulle pareti di questo tubo ho notato che è pieno di simboli e numeri, ma non riesco a capire cosa mi stia succedendo perché mi addormento sempre. Forse “vogliono cosi”

L’altro fenomeno avviene invece quando sono seduto, o sdraiato , ma sempre con gli occhi chiusi, ma senza dormire, succede che riesco a vedere ad esempio se cade una penna, prima che questa tocchi il pavimento, vedo la scintilla che si crea per impatto sul pavimento, e dopo qualche frazione di secondo sento l’onda dell’urto sul pavimento che mi colpisce. Oppure quando qualche persona preme il pulsante del citofono, sempre ad occhi chiusi, prima vedo la scintilla del contatto elettrico, e dopo arriva l’onda del suono del campanello.

L’ultimo fenomeno, è che quando guardo l’orologio le ore sono
sempre pari, esempio 10:10 15:15 20:20 13:13

Mi auguro di essermi spiegato abbastanza bene su questi fenomeni che mi succedono, e grazie per la spiegazione che mi darete.
Grazie
Giorgio

182_luciana

Ho visto e prevedo (è accaduto circa 7
anni fa) che la Clinton diventerà Presidente degli Usa e che purtroppo sarà assassinata. Non so se accadrà
Chi vivrà vedrà

195_m

mi ricordo che avvevo 12 anni soffrivo all epoca di una infeczione virale.stavo per morire con la febre mollto alta.mi ricordo che sono uscita dall mio corpo e salivo in verticale verso in alto erravamo in tantti tutti dalla mia eta tuti vestiti in modo diverso pastell con i vestitti finnii e nissuno non poteva vedere altri.mi ricordo che non centrava piu di uno sull gradino e ero stupitta.se saliva piano epuoi davanti a questa filla aparse un murrone bianco con una porta mollto picolla,e,le perssone che intravanno eranno molto meravigliate della belleza vista,epuoi tocco ame pero quando stavo per entrare sono stata fermata da un personaggio molto alto vestitto tutto di bianco e mi dise tu torna non volevo perche la mia curiosita era alta e volevo vedere cosa si trovava li.volevo intrare con la forza e io domandato chi sei tu di non mi fai entrare? sono un messagero di dio no io risposto non torno e dimostrami che lo sei,e lui mia risposto guarda il tuo corpo e il mio corpo era trassparente e o visto le mie vene e il mio cuore.mi sono spaventata dell suo potere e a ripetutto torna e ma fatto vedere la terra piena di sofferenza come fosse una grotta piena di morti vivi come nella guerra.da allora mi sono state rivelate diverse sopranaturali.

196_nethael

Di esperienze strane ne ho vissute diverse,una di piu facile lettura è un sogno che ho fatto diversi anni fa.
Una mattina d’estate durante le vacanze estive ho sognato di uscire dal corpo e di volare nel cinitero del mio paese,una volta entrato vidi che c’era una bara aperta guardai dentro e ci vidi mio nonno . la pelle era piena di piaghe ma non capivo la causa,quindi conoscendo le mie capacità nel sogno pensai che mio nonno fosse morto , ma subito apparve il suo appendi cappelli e vidi che ne mancava uno ,guardai nuovamente nella bara e vidi che il cappello mancante lo portava ed ebbi l’impresseione che fosse ancora vivo . Appena mi svegliai mi telefonoarono per dirmi che mio nonno era stato trovato vicino al cimitero svenuto e pieno di piaghe a causa dell’attacco di uno sciame di vespe .Lo portarono al pronto soccorso e si riprese in una settimana o due.

199_piero

premetto che sinceramente per me è molto difficile scrivere quello che a volte mi succede, e vorrei imparare a controllarlo perche mi fa stare male.A volte è come se sentissi che qualcuno a me caro stesse soffrendo, e spesso riesco non so come a capire di chi si tratti.il fatto è che riesco a sentire proprio il dolore, mi viene da piagere e vado on panico…poi quando magari telefono a quell’amico o quell’amica e scopro che veramente sta male per me è ancora peggio. Inoltre, in questo periodo mi accade meno perche la mia vita è piu frenetica però in passato facevo sogni che poi a distanza di tempo si realizzavano.All’inizio qualcuno a cui li raccontavo non mi credeva, ma poi ho imparato a cercare i dettagli in modo da poterli ridire a qualcuno…sono riamsto sbigottito anche io.mi è capitato di sognare qualcuno che neanche conocevo che moriva e poi il giorno dopo al tg vedevo la stessa tipologia di persona e lo stesso luogo e le stesse modalita con cui avevo sognato io.Infine mi è capitato qualche volta che trovandomi in qualche luogo ho recepito delle sensazioni molto forti che poi mi hanno fatto stare male quando a distanza di tempo si sono manifestate….spsso i sogni mi capita anche di ricordarli quando vedo un fatto che accade…e in quei momenti mi viene in mente tutto….Avete qualche consiglio da darmi?!?Grazie

189_carla

mi succede spesso la mattina presto di fare sogni particolari,che spessonon sembrano sogni:una volta mi sono svegliata dopo aver sentito una voce nè di uomo nè di donna,neutra ma amorevole che mi diceva:”cerca dentro te stessa”.Un”altra volta una voce dolce di donna mi sussurrava all”orecchio:Gheshuà,gheshuà.Non so cosa vuol dire.Una sera ,metre mi addormentavo ,ho sentito un sussurro che mi diceva:”ciao”.Un”altra volta, mentro stavo per addormentarmi,nel buio, ad occhi chiusi,come in un oblò in biano e nero,vedevo tante persone silenziose ,come una grande piazza.Le persone erano come silenziose e che attendevano qualcosa.In mezzo a loro C”era come un pozzo.Io le vedevo dall”alto, come se volassi. Ne ho altre di esperienze, ma sono troppe e anche lunghe.Vorrei solamente sapere che cosa mi succede.Con Simpatia,C.

190_emanuela

Buon girno,volevo raccontarvi che quasi ogni notte faccio sogni precognitori riguardano episodi che poi si verificano puntualmente non appena entro in contatto con il protagonista del sogno,succede solo con le persone che amo di piu e purtroppo non sono mai relativi a fatti positivi ma piuttosto una sorta di avvertimento.Inoltre ,sempre durante il sonno ho avuto espisodi di telepatia ,riguardano solo una persona che mi comunica la sua sofferenza sia affettiva che eventualmente fisica ed i suoi sentimentimodo in questo modo(tutti episodi successivamente confermati nella realtá´).Potete aiutarmi a capire meglio tutto cio’?
Grazie di cuore!!

191_I

SALVE MI CHIAMO I. QUELLO CHE E’ CAPITATO A ME 1 ANNO FA E’ MOLTO STRANO …MA BELLO …VI RACCONTO ERANO CIRCA LE 9.00 DI SERA DOPO AVER CENATO MI SONO SDRAIATA SUL LETTO MA NON DORMIVO ERO UN PO STANCA E CHIUSI GLI OCCHI MA NON DORMIVO SENTIVO LA TV CHE PARLAVA E IN QUEI POCHI SECONDI HO VISTO DAVANTI A ME UN ESSERE ALTISSIMO FORSE 2 METRI VESTITO DI BIANCO CON CAPELLI CASTANI LUNGHI BRACCIA DRITTE ED AVEVA UNA ALONE DI LUCE SU TUTTO IL CORPO E SEMPLICEMENTE MI GUARDAVA QUELLO CHE IO HO PERCEPITO SEMBRAVA CHE MI VOLESSE DIRE ”ECCOMI QUA SONO IO ORA MI HAI VISTO SEMBRAVA…ARRABBIATO PERO ERA BELLISSIMO TANTEVVERO CHE LO CHIAMATO ”ALTISSIMO PURISSIMO BELLISSIMO POI HO RIAPERTO GLI OCCHI E HO FATTO UN SALTO DICENDO A MIA FIGLIA CHE ERA ACCANTO A ME ”HO VISTO UN’ANGELO”

192_rossella

sono in una erboristeria, parlo con la proprietaria e ho la sensazione che sia incinta…glielo chiedo e mi risponde che era al secondo mese.
Il giorno in cui dovevo incontrare un amico non faccio altro che pensare al numero 5…il giorno prima era il suo compleanno, il 5 marzo…non lo sapevo
Un giorno sono a casa di un ragazzo appena conosciuto, prendo in mano una videocassetta e continuo a pensare ad un nome…poi scopro che era quello della sua ex che gli aveva regalato quella videocassetta…ovviamente non me l’aveva mai detto…al super mercato passo vicino ad una mamma con un bambino, la guardo e percepisco una profonda infelicità, non ho approfondito

193_Zoe

Ero in macchina(sola) percorrevo la tangenziale,era il crepuscolo.c’era il sole ma mi avvicinavo sempre più al temporale che vedevo in lontananza.C’era una luce molto strana e bellissima.Improvvisamente mi accorgo della presenza di qualcuno seduto accanto a me, era un ragazzo con i capelli scuri e ricci,gli occhi blu e indossava un paio di jeans.Non diceva nulla,mi guardava e sorrideva.Io non avevo paura.Eppure pensavo che quello che stava accadendo non fosse possibile,ma poi ero certa della sua presenza.La mia testa non poteva credere,ma io mi sentivo tranquilla.E’ rimasto con me per circa 10 min.Ovunque sia ,lo ringrazio….

194_anna

percezioni legate alla scomparsa dei fratellini pugliesi ho visto un teschio di animale bovino-ovino? catene luogo buio e umido odore di muffa desiderio di far conoscere la verità sensazione di morte

197_nethael

Altro sogno di facile lettura è la volta che sognai di volare fuori dal corpo e di arrivare in un campo in una tribù sconosciuta. volavo sopra persone che sembravano riunite intorno ad un fuoco, sembravano compiere una sorta di rito , mi trovai in un corpo sofferente e il dolore che ho provato è indescrivibile, volevo svegliarmi e togliermi dal quell’incubo ma non riuscivo,sul culmine della sofferenza mi ritrovai nella mia stanza nel mio corpo, vedevo tutto ma il corpo era paralizzato occhi gambe braccia,ero coscente di essere ancora addormentato ma non ero in grado di svegliarmi e muovermi, ho faticato molto e dopo svariati tentativi sono riuscito a risentire il corpo e a muoverlo in modo molto lento partendo dalle dita fino ad avere il pieno controllo del corpo. ancora oggi lo ricordo e non so spiegarmi cosa sia successo .

198_FICUX

Questa sera, tramite “Il senso della vita” in TV, ho saputo per la prima volta dell’esistenza di Umberto Di Grazia.
Ho paura di dirlo, ma sono anch’io come lui, sin da quando sono nata.
Tra persone che hanno maggior sensibilità di navigare, anche involontariamente, nei meandri della mente, ci si riconosce.
Queste mie sensibilità, igegni, conoscenze, sogni, sdoppiamenti e percezioni mi hanno portato tanta sofferenza.
E’ difficilissimo essere capiti senza passare per dei folli. Specie se agli occhi di tutti dai la parvenza di persona estremamente normale da mediocre intelligenza. “E’meglio tacere e dare l’impressione di essere scemo, piuttosto che aprire la bocca e togliere ogni dubbio”.
Ho letto nell’archivio fenomeni anomali molte esperienze ben dettagliate.
Io non me la sento di fare altrettanto perchè le mie potenzialità mi hanno sempre fatto star male.
Se un giorno avrò la possibilità di conoscere Umberto Di grazia ne parlerò direttamente con lui. Tanto sò che prima o poi avremo modo di incontrare i nostri sguardi. Lo sento.

211_marco

vorrei inviare foto di fantasmi fotografati nelle grotte di torre cambiaso genova,prego inviare mail per contatto.

204_eleonora

anche ora. Ho visto le immagini del suo esperimento in cui nella foto è apparso un terzo volto extra. Quel volto, quell’uomo, è inquietante. Mi turba, sento come se io stessa fossi in pericolo, ma con la cognizione di parlare di cose già successe. E non comprendo e non mi sento bene. anche parlarne ancora mi pare ridicolo e me ne riesco a vergognare. Ma ci sono oggetti, volti, dettagli che mi feriscono. Ed indagando, ho sempre scoperto trattarsi di cose o persone legate a fatti orrendi.
In un ristorante una volta ho sofferto da morire tutta la cena. Poi la mia attenzione si è focalizzata sulla posateria. Ho chiesto. Erano oggetti antichi recuperati da una vecchia nave da crocera affondata. Sentivo tutto il dolore. lo strazio, la paura. Non so più che dire.

208_Francesco

Salve,
sono un ragazzo di 13 anni di Lizzano in provincia di Taranto.
Questa notte(30-03-2007)pioveva a dirotto e mia madre mi ha svegliato alle 4 del mattino per farmi vedere come pioveva,non avevo mai visto tanta pioggia in vita mia…
Stanco vado a stendermi e mi addormento subito e non so come mi ritrovo nella stanza di mia madre.
Io conosco cosa è l’oobe perchè mi sono interessato molto dei fenomeni paranormali allora penso:-vai a vedere se sono riuscito ad uscire ddal corpo?-.Allora per verificare che fossi veramente uscito dal mio “ivolucro” faccio un balzo e riesco a sollevarmi in aria prima con difficoltà come se saltellassi sulla luna poi tutto è stato semplice
Sono andato giù per le scale e volavo ero molto felice ma avevo anche paura e un altra sensazione che non riesco a descrivere.Allora dico:-voglio rientrare-e subito vedo tutto bianco come se mi mettessero una luce negli occhi.Stamattina poi ho raccontato questo a mia mdre e ha detto che lei non ha visto niente nella stanza.
Voglio chiedervi se sono veramente uscito dal corpo o era un sogno?
Vi ringrazio anticipatamente e spero che mi rispondiate al più presto.

210_gemma

In seguito a disagi esistenziali protratti nel tempo, soprattutto di mortificazione morale, (affettivo- famiglia di origine- partner -professionale- solitudine esistenziale), ma riuscendo comunque a sopravvivere sufficientemente bene a livello economico. Vivo sola e anche per ragioni economiche non ho frequente vita sociale. Sono cattolica praticante ma soprattutto sento di avere Fede, e senza presunzione sento di essere molto sensibile. Mi sono trovata al cospetto di un pendolino e visto che quando non lavoro spesso sto a casa ho praticato il pendolo in maniera dilettantesca scrivendo su di un foglio le lettere dell’alfabeto. Devo dire che sono rimasta meravigliata dalle risposte. Cè in questa comunicazione un nome che compare sempre e che risponde alle mie domande. Vorrei tanto approfondire questo campo, vorrei parlarne approfonditamente con qualcuno che ne sa più di me. Se possibile vorrei tanto ricevere una risposta.

218_francesca

è possibile vedere persone defunte ? la vita esiste dopo la morte ? o è solo frutto della fantasia nostra ?

219_Fleur

.Voglio premettere che non sono mai stata molto abile a scrivere, e trovo non poca difficoltà soprattutto ora che mi sono decisa a raccontare la mia esperienza, dopo molte perplessità, dubbi e riserve.
Sono una persona molto razionale e ho sempre pensato che i sogni siano una rielaborazione delle esperienze quotidiane e del subconscio.
Questo, fino a qualche anno fa…..già, perchè il sogno fatto quella notte, anche a distanza di alcuni anni, non lo dimenticherò mai: era sera ed io mi trovavo in una piazzuola, sola, mi teneva compagnia il gorgoglio di una fonte, che non vedevo, ma percepivo il fluire tranquillo dell’acqua.
All’improvviso mi ritrovai a fluttuare in alto …..fin qui potrebbe trattarsi di un comune sogno, invece no, perchè le sensazioni, le emozioni,che ho provato in quei momenti sono state per me qualcosa di sublime, di soprannaturale, di irripetibile : amore totale, fusione totale, gioia totale, amore onnipervasivo nei confronti dell’umanità
che in quel momento io guardavo da lassù.
In un angolo della piazzuola vidi una folla di persone, vestite con abiti scuri che salivano in altoe mi incitavano a seguirle, ma io risposi:” Non posso, I e M (i miei figli) mi stanno aspettando a casa “.
La mattina mi svegliai turbata, non dal sogno in sè e per sè ma da quel sentimento di amore per gli altri cosi’ forte, cosi’ avvolgente che avevo vissuto quella notte .
Sentimento non terreno ma trascendentale che non avevo provato mai prima d’allora, forse era quell’amore che si prova quando ci ricongiungiamo alla sorgente dell’Amore Supremo?
E’ stata un’esperienza di premorte?
E’ stato un messaggio che non sono riuscita a recepire perchè insensibile, arida nello spirito,perchè troppo travolta dalla routine giornaliera?
E’ stata un’esperienza fuori dal corpo?
Vi ringrazio per avermi letto, gradirei una vostra opinione.

220_noemi

non è facile scrivere quello che ti accade e farlo capire con una mail! Avrei da raccontarle, Umberto, cose che per lei sono linfa ma per me sconvolgenti !!! La prego mi aiuti a scoprire chi vive in me… anche se… penso di saperlo. Grazie

223_Elisa

Da bambina avevo spontanee esperienze OOBE, una in particolare la ricordo perchè mi spaventai moltissimo:sapevo di essere a letto ma stranamente mi trovavo in piedi al centro della camera, ruotavo su me stessa a mezz’aria, ma non per mia volontà, con braccia e gambe raccolte, come in posizione fetale. Ebbi la consapevolezza che tutto ciò era fisicamente impossibile e ne fui terrorizzata, dentro di me urlai ripetutamente NO! per far smettere quell’assurdità che mi stava succedendo! Mi sentii catapultare nel mio letto, nel mio corpo, e tutto cessò, ma la paura rimase. Non ne parlai mai a nessuno! Negli anni si ripeterono altri OOBE che io nella mia angosca di bimba imparai a bloccare (notti in bianco!).Ora ho 38 anni e attraverso tante letture ho finalmente capito cosa mi succedeva da bambina, adesso a mente serena sarei curiosa di sperimentare l’OOBE; nel dormiveglia a volte mi accorgo che potrebbe succedere qualcosa, ma non succede più… non riesco più a “sbloccarmi” : che peccato!

224_Mattia Lucia

Ho bisogno di aiuto, mi sembra assurdo tutto quello che ultimamente in casa mia si sta verificando.Cerchero’ di riassumere brevemente,ma è difficile.Sento delle voci, quando in casa sono da sola, sento la voce di un bimbo.Un giorno mi trovavo in sala seduta sul divano, ed ho visto in maniera distinta una figura di uomo che attraversava il corridoio, stranamente non ho avuto paura, mi sono alzata e sono andata verso il corridoio, ma non c’era piu’ nessuno. Pero’ quello che mi ha terrorizzato è stato il racconto di mio figlio che ha 5 anni; mi ha raccontato che c’era in cameretta un uomo che gli chiedeva di uscire dalla stanza, il bambino è corso in cucina dove io mi trovavo e mi ha raccontato il fatto.Io non so, come affrontare la cosa, mi rivolgo al Sig.Umberto, ho bisogno di aiuto.Grazie

225_thor

ho avuto una” nde “non e’ nella tipologia
vorrei parlarne con voi grazie

203_eleonora

Io non so esattamente come e perchè mi accada, ma in questi anni, tutti gli eventi più traumatici della mia vita, li ho saputi prima. Non so se sto scrivendo nel posto giusto, so solo che ho visto il prof di grazia al senso della vita, e finalmente ho creduto di poter parlare di cose che vivo da sempre, con una persona competente e soprattutto vera. Se mi legge professore, allora lo sente. Io ho davvero bisogno di parlarne con qualcuno.
Grazie, un sorriso anche a lei.

209_simonetta

ho sognato di sdoppiarmi di vedermi sdraiata su un letto a dormire vestita di bianco e contemporaneammente di volare accanto ad una persona con la consapevolezza di essere un angelo…ho sognato tre persone morte prematuramente una donna e due uomini che mi chiedevano di sforzarmi a credere che dopo la morte tempo e spazio non esistono ma persistono i sentimenti di rimpianto per gli errori commessi in vita …sono rimasta turbata le tre persone erano nitide e uno dei due uomini e la donna mi ha raccontato come è morto è perchè……sono una scettica non credo nel paranormale ma ho avuto chiara la sensazione di qualcuno che mi usasse attraverso il sogno per comunicare qualcosa di piu’ grande delle mie forze!!

212_Gabriella

Questa notte,mi sono svegliata preoccupata perchè non avevo sentito mio marito al telefono la sera precedente (viviamo in città diverse) .Ho cominciato a ripetere a me stessa che volevo “andare a vedere”.Non ricordo effettivamente quante volte ho esercitato questa ripetizione,ma dopo un certo numero di volte mio marito ha mandato un sms in cui diceva che non riusciva a dormire.

213_marco

fotografia di fantasma a torre cambiaso genova pegli, dove lei è andato con gruppo di presenze.

posso inviare foto per consulto?
attendo sua risposta grazie

214_marco

fotografia di fantasma a torre cambiaso genova pegli, dove lei è andato con gruppo di presenze.

posso inviare foto per consulto?
attendo sua risposta grazie

215_UMBERTO

Quello che vi racconto è accaduto circa 20 anni fa(avevo circa 12-13 anni).
non oso raccontarlo a nessuno perchè nessuno mi crederebbe.
sebbene mia madre e mio fratello minore ne furono testimoni.
in breve una mattina [abitavamo in una abitazione con un lungo poggiolo con molte corde per stendere ed una precaria struttura in filo di ferro per sostenere le tende estive] ci alzammo dal letto e guardando fuori dalle finestre ci accorgemmo che una moltitudine di uccelli aveva (probabilmente)trascorso la notte li.
vi erano colombi tortore passerotti rondini,insomma almeno 150 -200 uccelli.
negli altri poggioli del palazzo nessun uccello “soggiornava”.
poi lentamente con tutta callma si allontanarono lasciandoci stupefatti
(senza nemmeno sporcare il poggiolo)
questo “fenomeno” non si è piu ripetuto.
ma rimane per noi sempre un mistero.

devo specificare che in quel periodo essendo mancata la mia adorata nonna ricorrevamo ad alcune sedute spiritiche per alleviare sua mancanza fisica.

216_Mario

Nel mese di febbraio in seguito ad una fortissima crisi (mai capitata prima) depressiva, per quasi una settimana sono rimasto in un stato “alterato” di coscienza. Praticamente non riuscivo a riconoscere niente di quello che mi circondava, come se tutto il mio corpo fisico fosse solamente i bordi della mia testa. In questo stato durante le notti vedevo persone e luoghi che non mi erano assolutamente familiari, generando continui Deja Vu all’interno stesso dei miei sogni. Pensavo che stavo impazzendo ma cmq non volli assolutamente prendere nessun tipo di medicina, aspettavo solo di uscirne da solo. Un giorno mi svegliai con il cuore a 3000 dopo che in un sogno un amico che era malato, mi disse che il giorno del mio compleanno, avrei festeggiato e che qualcosa di grandioso sarebbe accaduto. A Marzo mi ripresi completamente anche se notavo che qualcosa in me era cambiato, come se delle “barriere mentali” fossero state sfondate e che molte paure e pensieri che prima reprimero, adesso vivevano fianco a fianco con me. Cmq successivamente in seguito ad una emmoraggia celebrale, questo mio amico stette male per una settimana, andando a morire alle 11.50 del 23 Aprile 2007. Io sono nato alle 11.50 del 23 Aprile 1980. Sono ancora tutt’oggi scosso, ma desidero di poter approfondire questa mia esperienza. Un Saluto a tutti

217_ParticellaH

questa è la mia esperienza, vissuta molte volte ed in luoghi differenti.
Sarò sintetico e schematico 
1) Sono nel dormiveglia
2) ad un certo punto sento uno strano ronzio
3) poi sopraggiunge la paralisi
4) a questo punto avverto una fortissima e dolorosa pressione sul petto ed altri strani fenomeni.
5) la paura prende il sopravvento e riesco a tornare in me.
forse dovrei continuare e scoprire cosa succede dopo:)
qualcuno può illuminarmi ??
Ciaooo

226_ESTRELLA

Sarò breve: una notte ho sognato che tiravo con forza i capelli ad una persona ( collaboratrice del mio compagno) , in questo tirare ho messo davvero tanta forza,tanto da farle chinare la testa fino al suolo… ebbene sono rimasta sconcertata quando la mattina dopo ,la ragazza arrivava sul posto di lavoro con il collare,si durante la notte aveva sentito un forte dolore a livello cervicale tanto da dover ricorrere al p. soccorso, dove oltre altre cure le fu consigliato di mettere il collare…