di David Whitehouse BBC

Gli scienziati hanno trovato una particella sub-atomica la cui esistenza non può essere spiegata usando le teorie attuali dell’energia e della materia. La scoperta è stata fatta dai ricercatori che lavorano High Energy Accelerator Research Organisation in Tsukuba. Classificata come X(3872), la particella è stata vista istantaneamente in una delle apparecchiature di questo centro ed è stata denominata “il mesone del mistero”.

L’equipe giapponese dice che spiegare la sua esistenza necessita un cambiamento del Modello Standard, la teoria comprovata del modo in cui è costruito l’universo. Pesa più o meno come un singolo atomo di elio ed esiste per soltanto circa un miliardesimo di triliardesimo di secondo prima di decadere in altri tipi di particelle che vivono più a lungo e che sono più conosciute. Anche se la sua durata di vita è estremamente breve rispetto agli standard umani, gli scienziati dicono che un miliardesimo di trilionesimo di secondo rappresenta quasi un eternità per una particella sub-atomica di questo peso. Particelle più piccole dell’atomo sono raggruppate in famiglie a seconda dalla loro massa, della rotazione e della carica elettrica.

Ma X(3872) è particolare in quanto non si inserisce facilmente in alcun schema conosciuto sulle particelle e, di conseguenza, ha attirato una considerevole attenzione da parte della Comunità dei fisici nel mondo.