dallo SchwartzReport del 27 luglio

coscienza.org – Erica Dellago

Fonte: The Telegraph (U.K.)

Secondo gli scienziati, invecchiano meglio quelli che hanno una visione spensierata e ottimista della vita.

I risultati offrono una nuova teoria sul perchè alcune persone con geni buoni hanno una visione più solare e una mente più acuta anche in età avanzata, attraverso l’esercizio e anche completando cruciverba, modi già citati che aiutano a mantenere il cervello giovane.

Ciò detto, gli scienziati dell’Università di Amburgo in Germania hanno scoperto che il semplice focalizzarsi su pensieri positivi e vivere il momento, piuttosto che guardare troppo in là nel futuro, può aiutare a mantenere una buona salute mentale.

La Dottoressa Stefanie Brassen, autrice dello studio, ha detto che l’invecchiamento felice è derivato dall’”effetto di positività”.

Ha detto che si tratta di “una polarizzata tendenza e preferenza per le esperienze positive, emotivamente gratificanti”.

Per dimostrarlo, la Dottoressa Brassen e il suo team hanno condotto un esperimento che ha visto giovani e anziani presentati attraverso immagini di volti felici, tristi, spaventati o neutrali.

Durante alcune fasi dell’esercizio, quando ai partecipanti è stato detto che potevano rilassarsi, i ricercatori hanno notato che i soggetti anziani erano molto più coinvolti alla vista di una faccia felice.

Scansionando il cervello dei partecipanti, hanno scoperto una maggiore attività nella corteccia rostrale cingolata anteriore, la parte del cervello che controlla le emozioni. Elevati livelli di attività in questa parte del cervello sono associati a una buona salute mentale.

I risultati dello studio, pubblicato sulla rivista Biological Psychiatry, indicano che mantenersi felici e concentrarsi sugli aspetti positivi della vita è fondamentale per restare mentalmente vigili mentre si invecchia.

Il Dottor John Krystal, direttore di Biological Psychiatry, ha dichiarato:
“L’insegnamento di una vecchiaia sana e vitale sembra essere simile a quello di un’intera vita vissuta con reattività e capacità di adattamento”.

“Come recentemente riassunto in un’altra opera dai medici Dennis Charney e Steven Southwick, quando si affrontano sfide della vita estremamente stressanti, è fondamentale valutare la situazione con realismo ma anche accoglierla con un atteggiamento positivo”.

Iscriviti alla Newsletter

Prossimi eventi

  1. Rave Meditation

    novembre 5