La contaminazione da arsenico costituisce uno dei problemi di maggior rilievo per la salute del pianeta, ma un team di ricercatori dell’Università della Georgia ha creato un nuovo sistema per asportarlo dal suolo attraverso l’utilizzo di piante “ingegnerizzate”: piante modificate geneticamente attraverso l’inserimento di due geni estratti dal batterio Escherichia, che le ha così rese immuni all’arsenico, sono ora in grado di utilizzare il veleno e di “bloccarlo” quindi nelle foglie. Lo studio è stato pubblicato oggi sul giornale Nature e Biotechnology.

Iscriviti alla Newsletter

Prossimi eventi

  1. Rave Meditation

    novembre 5