Secondo alcuni ricercatori governativi di Cape Grim, in Tasmania, i dati raccolti dimostrano che il buco nell’ozono sopra l’antartico si sta rapidamente chiudendo, probabilmente grazie alla diminuzione dell’utilizzo di CFC nei fridge e nei condizionatori, il cui uso è stato bandito dal 1987 con la firma del Protocollo di Montreal.

Ricerca Avanzata con il motore di ricerca Google

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter!
Inserendo la tua mail acconsenti a ricevere il materiale informativo in accordo con la nostra Privacy Policy. In qualsiasi momento puoi disiscriverti.