Sarà il Canada ad aprire la prima “Shooting Gallery” americana, una sorta di ambulatorio dove le persone dipendenti da droghe come eroina e cocaina, potranno acquistare legalmente il kit necessario ed avere assistenza infermieristica durante il loro utilizzo.

L’ambulatorio sarà in tal modo esentato dal rispetto delle leggi federali sulle droghe; è un’iniziativa che ha causato diverse contestazioni e perplessità nell’ambito della Casa Bianca, ma secondo Viviana Zanoco, portavoce del Vancouver Coastal Health Authority, l’ente realizzatore del programma, è un mezzo per aiutare gradualmente le persone a ridurre l’utilizzo di queste sostanze evitandogli nel frattempo di mettere a rischio la propria vita.
Programmi analoghi sono già stati portati avanti in Olanda, Svizzera, Australia e Germania.

Iscriviti alla Newsletter

Prossimi eventi

  1. Rave Meditation

    novembre 5