Importantissima relazione sui rilievi vibrazionali durante stati alterati di coscienza, frutto di un congresso svoltosi a Roma il 1 giugno 2014.

CTA (Consulente Tecnico Ambientale): Daniele GullàUmbertoOndeMeditazione Umberto Di Grazia Dott. Corrado Patriarca

Dr. Florentina Richeldi

Il principio-base è che tutto vibra, in modo visivamente per noi impercettibile, ma strumentalmente misurabile.

(pdf da 5,2 Mb circa)Dalle osservazioni conclusive a cura di Florentina Richeldi:

Dalle osservazioni conclusive a cura di Florentina Richeldi:

Rimangono ancora tanti interrogativi sulle funzioni cognitive della mente e della coscienza in relazione alle variazioni del Campo Energetico Umano e alle sue manifestazioni e ci auguriamo che la ricerca possa fare luce su questi fenomeni “oggettivi” che mancano ancora di una spiegazione scientifica.

Se non rimaniamo vincolati a una prospettiva limitata e guardiamo la nostra realtà da una prospettiva diversa – quella che va oltre la solita vista che banalmente registra l’ovvio – per addentrarci nelle percezioni delle energie sottili, il confine delle possibilità e delle capacità dell’essere umano è veramente difficile da tracciare.

“Penso che cambieremo quando saremo davvero convinti che attraverso il pensiero-segnale inviato produrremo un effetto osservabile e inaspettato, quando capiremo che abbiamo davvero la capacità di causare un effetto.”
(Alberto Lori)

Viviamo in un’epoca di grandi trasformazioni su tutti i piani esistenziali. In quest’ottica di cambiamenti, il presente in continuo mutamento non solo precede il futuro, ma lo plasma, lo apre e ci apre ad una visione sempre più nuova della realtà.

Henry Miller diceva: La nostra meta non è mai un luogo, ma un nuovo modo di vedere le cose.

RilieviCongressoRoma_1-6-14 (pdf da 5,2 Mb circa)

Iscriviti alla Newsletter