Un nuovo studio di ricerca rivela che mezzo cucchiaino da tè di cannella al giorno riduce significativamente il tasso glicemico nei diabetici.

L’effetto, che può essere prodotto anche immergendo una stecca di cannella nel vostro tè, potrebbe avvantaggiare milioni di non-diabetici che hanno problemi con aumento di glicemia nel sangue senza esserne consapevoli.La scoperta è stata inizialmente fatta in modo accidentale da Richard Anderson del Centro di Ricerca sulla Nutrizione appartenete al Ministero dell’Agricoltura degli Stati Uniti di Beltsville, Maryland. “Stavamo studiando gli effetti degli alimenti comuni sugli zuccheri nel sangue,ha detto al giornale New Scientist. Uno di questi alimenti studiati era torta di mele, il dolce preferito dagli americani, che solitamente è aromatizzata con cannella. “Pensavamo che questo alimento avesse un effetto dannoso e invece abbiamo scoperto che è benefico” ha detto.

Gli zuccheri e gli amidi negli alimenti si trasformano in glucosio, che poi circola nel sangue. L’ormone insulina aiuta le cellule ad assimilare il glucosio, che viene utilizzato per produrre energia o trasformato in grasso.

Ma le persone con il diabete di tipo 1 non producono abbastanza insulina.

Quelle con il diabete di tipo 2 la producono ma hanno perso la sensibilità all’insulina. Anche le persone apparentemente in buona salute, particolarmente se sono in sovrappeso, sedentarie o oltre i 25 anni, perdono la sensibilità all’insulina.

Avere troppo glucosio ne sangue può provocare danni a lungo termine agli occhi, ai reni, ai nervi e ad altri organi.

Iscriviti alla Newsletter

Prossimi eventi

  1. L’Eclisse della Ragione: La Caccia alle “Streghe”

    settembre 30 @ 9:00 - ottobre 1 @ 18:00
  2. Rave Meditation

    novembre 5