di EMMA ROSS AP Medical Writer

Una pillola a base di marijuana sembra che abbia alleviato alcuni dei sintomi della sclerosi multipla e questo è stato dimostrato nel primo studio rigorosamente scientifico su questa droga così combattuta e controversa.

La ricerca, pubblicata questa settimana nel giornale medico The Lancet, ha riportato che anche se i miglioramenti non possono essere rilevati dalle prove di laboratorio, una grande percentuale di
pazienti che prendono il farmaco ha segnalato la riduzione del dolore e della rigidità muscolare rispetto a quelli che hanno preso dei placebo.

Gli esperti hanno detto che i risultati sono ancora difficili da interpretare.

La sclerosi multipla è una malattia degenerativa del sistema nervoso che causa una gamma di sintomi cronici come rigidità, spasmi muscolari, dolore, tremito, affaticamento, depressione e problemi della vescica.

È difficile da studiare perchè la malattia è imprevedibile ed i relativi sintomi difficli da misurare.

I trattamenti ortodossi non forniscono spesso il sollievo aspettato, tanto i pazienti sperimentano terapie alternative, compreso la cannabis e i suoi componenti attivi.

Lo studio è stato fatto per capire se la marijuana può ridurre la rigidità muscolare e alleviare i sintomi.

Iscriviti alla Newsletter

Prossimi eventi

  1. L’Eclisse della Ragione: La Caccia alle “Streghe”

    settembre 30 @ 9:00 - ottobre 1 @ 18:00