poesia
Le parole precipitano rumorose nel fondale del nulla

Immersi nell’Acqua viviamo l’illusione del limite

respirando con i delfini i profumi dell’Universo

Sediamoci sulla Terra nel cerchio tracciato dall’Orso

Dalle caverne giunge il silenzio che conduce alle stelle

Negli occhi del Lupo scorrono le memorie incompiute dell’Aria

Abbandoniamoci all’abbraccio dell’Aquila

per ardere alla Libertà del Fuoco

Ma nel tuo cuore Amore mio dimora l’origine di ogni sogno.

Chiara Centrone

Iscriviti alla Newsletter