Paul Recer

Secondo una recente ricerca un “cuore spezzato” può essere la causa sia di dolore nel rispettivo centro del cervello sia di una ferita fisica reale.

Ricercatori californiani hanno trovato una base fisiologica per il “dolore sociale” facendo una ricerca e monitorando il cervello delle persone che pensavano di essere escluse con cattiveria da un gioco computerizzato a causa di altri giocatori.

Naomi I. Eisenberger dell’Università di California ha affermato che questo studio rileva la necessità dell’accettazione sociale come molto importante per l’essere umano. Questi risultati dimostrano “quanto sia radicato il nostro bisogno di collegamento sociale”. Essere esclusi dagli altri è percepito come lesivo per la nostra sopravvivenza e il nostro corpo si sente danneggiato e reagisce essendo a conoscenza di tutto questo.

La sofferenza e lo choc del rifiuto vengono registrati nella stessa parte del cervello, denominata cortex anteriore, che risponde anche al dolore fisico. Questa parte del cervello è associata al dispiacere provocato dal dolore fisico.

Iscriviti alla Newsletter

Prossimi eventi

  1. L’Eclisse della Ragione: La Caccia alle “Streghe”

    settembre 30 @ 9:00 - ottobre 1 @ 18:00