L’universo della parapsicologia, di Benjamin B. Wolman
ed. Armenia

universo parapsicologiaI fatti, gli esperimenti, le teorie dei maggiori esperti mondiali.

Alla parapsicologia venne riconosciuto un ruolo ufficiale tra le varie scienze quando, circa dodici anni fa, la Parapsychological Association divenne un’affiliata dell’American Association for the Advancement of Science. Fino a questo momento, comunque, non erano ancora stati  fatti studi approfonditi e particolari sull’argomento e sull’importanza che i fenomeni psichici hanno nella vita dell’uomo. Questo volume viene certamente a colmare una lacuna in questo campo. Gli autori, trentadue importanti e validi esperti, hanno raccolto dati e materiale. Dopo una panoramica di carattere storico sui fenomeni paranormali e sulle ricerche effettuate, il volume illustra gli esami sulle facoltà psichiche che attualmente si attuano in laboratorio e le ricerche sui casi spontanei. Molti sono i fenomeni presentati e presi in esame: percezioni extrasensoriali, psicocinesi, poltergeist, e altri aspetti fisici paranormali. Altri argomenti  molto interessanti che nel libro vengono ampiamente trattati sono l’influenza che i fattori psicologici esercitano sui fenomeni psichici e l’applicazione della tecnologia più avanzata nella ricerca parapsicologica; sono state considerate con attenzione anche le prove di varie forme di vita dopo la morte.

Descrivendo i tentativi che si stanno facendo per dare alla parapsicologia una sua propria struttura di analisi, il volume affronta le varie teorie che attualmente stanno alla base della ricerca in campo psichico. Vengono considerate anche possibili applicazioni della parapsicologia nel campo della medicina, della biologia, della fisica, dell’antropologia. Di grande interesse sono i risultati delle ricerche effettuate nell’Unione Sovietica. Questo libro è indispensabili per chi vuole studiare i fenomeni parapsicologici.

Prefazione del testo di Emilio Servadio

“E’ per me un grande onore presentare ai lettori questa edizione italiana del Handbook Parapsychology. Non è infatti ozioso affermare che essa è la più importante opera d’assieme sulla materia, che sia apparsa finora nel nostro Paese.

Tale importanza è dovuta a vari fattori. In primo piano vorrei mettere non già la mole del libro, che pure è del tutto eccezionale, bensì il livello generale dei contenuti- Certo, un volume di mille pagine sulla parapsicologia fa addirittura impallidire talune enciclopedie assai note. Ma a me farebbe piacere che questo libro venisse letto e studiato seriamente da quegli uomini di scienza e di cultura (cattedratici e non), che costituiscono tuttora la maggioranza in Italia, i quali respingono la parapsicologia in quanto – essi dicono – si tratterebbe di un indirizzo che non rispetta i requisiti e i metodi scientifici. Come ha scritto recentemente un noto saggista e filosofo americano, se io voglio sapere qualcosa sulle imprese spaziali, non mi rivolgo ai racconti di fantascienza, ma a quanto posso ricavare dalle pubblicazioni della NASA. Parimenti, i sunnominati studiosi farebbero bene a non confondere la pseudo-parapsicologia di certi libri, o di certe riviste, con la presentazione altamente scientifica dell’attuale assetto della parapsicologia, contenuta in queste pagine.

Non vanno dimenticate, fra l’altro, le qualifiche accademiche dei collaboratori. Questi, in numero di trenta, appartengono come specialisti a diverse discipline: psicologia, psichiatria, matematica, statistica, biologia, fisica…Nella loro maggioranza, sono di formazione universitaria, od occupano cattedre universitarie. Per un terzo di essi, la parapsicologia costituisce la principale attività. Tutto sommato, si può ben dire che in questo volume i dilettanti, i “non addetti ai lavori”, non hanno trovato alcuno spazio, alcuna indulgenza.

Con buona pace degli scettici ad oltranza, va sottolineato inoltre un aspetto saliente dell’opera: quello per cui appaiono in minoranza i contributi atti a dimostrare la “realtà” dei fenomeni psi. E’ questo un punto di vista che andrebbe più frequentemente adottato dai parapsicologi – molti dei quali si preoccupano tuttora troppo di fare accettare agli increduli l’anzidetta realtà. Per chi si sia occupato abbastanza a lungo e seriamente di parapsicologia, alcuni fenomeni psi sono altrettanto incontrovertibili quanto la luce del sole. Gli altri, gli scettici, perseverino pure nella loro disinformata incredulità. Molto più importanti ci sembrano dunque i lavorio, e non sono pochi, i quali danno i fenomeni ESP o PK come scontati, e si preoccupano di vedere in quali rapporti possano essere con altri fenomeni, categorie o modelli scientifici. Come si può situare per esempio un contatto telepatico nel contesto di questa o quella relazione interpersonale? E’ questo il tipo di ricerca che può o dovrebbe interessare oggi lo studioso: assai più che no l’ennesima dimostrazione che la telepatia, tutto sommato…esiste!

……..

Confidiamo che l’opera qui presentata costituirà una lettura assolutamente obbligatoria per chi si occupi sul serio di parapsicologia. Il coraggio che ha avuto l’editore italiano nel pubblicare un volume di così alto livello e di tanta considerevole mole sarà senz’altro ripagato dal riconoscimento che l’opera non potrà non avere da parte di istituti di cultura, biblioteche universitarie, accademie, ecc. per non dire di coloro i quali aspirano a fare arrivare a poco a poco la parapsicologia italiana agli stessi livelli di dignità a cui essa è giunta in altri Paesi, e di cui il presente volume è – come abbiamo indicato all’inizio – eminente e autorevole testimonianza.”

Emilio Servadio

Ricerca Avanzata con il motore di ricerca Google

Iscriviti alla nostra Newsletter