Mircea Eliade è uno dei più autorevoli studiosi di storia delle religioni.
L’autore in questo testo interpreta in modo nuovo e non convenzionale i riti della Madre Terra, i sacrifici umani, i misteri orfici, i poteri degli sciamani, la mistica indiana, le pratiche dei monaci buddisti, i valori delle Scritture ebraiche e cristiane, per approdare alle odierne dinamiche dell’immaginario. Nell’uomo dei nostri giorni vivono tuttora, anche se nascoste, la nostalgia dell’Eden perduto e la memoria dell’Albero Sacro, simboli della vita e della trascendenza.