a cura di Mario Bruschi, Dipartimento di Fisica Università “La Sapienza”

Come tutti sanno, anni fa la Polaroid creò la “fotografia istantanea” cioè un procedimento per ottenere foto sviluppate in brevissimo tempo dopo lo scatto… Ora degli scienziati al Risoe National Lab in Danimarca hanno fatto lo stesso per l’Olografia (cioè la fotografia tridimensionale).

È stato trovato un polimero fotosensibile (azobenzene) che per mezzo di una luce Laser verde-blu può registrare una foto olografica nel giro di un miliardesimo di secondo senza nessun ulteriore processo chimico. Le applicazioni potrebbero essere numerose ed eccitanti: ad esempio potremmo avere presto films olografici (3D)!

Fonte:
P.S. Ramanujam et al., Applied Physics Letters, 24 May 1999;
p.s.ramanujam@risoe.dk ,011-45-4677-4507.

Iscriviti alla Newsletter

Prossimi eventi

  1. L’Eclisse della Ragione: La Caccia alle “Streghe”

    settembre 30 @ 9:00 - ottobre 1 @ 18:00
  2. Rave Meditation

    novembre 5