Newswise/American Physiological Society

Una recente ricerca ha scoperto che il curry, un banale condimento usato per la cottura potrebbe aumentare il livello di un’enzima che protegge il cervello dagli agenti ossidanti. Questa ricerca ha un ruolo importante nel determinare se il curry può essere un agente preventivo contro le malattie neurodegenerative, o può ridurre anche la degenerazione cronica associata all’Alzheimer. Una delle teorie più importanti sull’invecchiamento è quella dei radicali liberi, che costituiscono la causa principale dei tumori e l’Alzheimer.

Spezie ed erbe contengono fenolo, sostanza con un potente effetto antiossidante, come quella dell’estratto della radice di Curcuma Longa il pigmento giallo del curry.

I ricercatori credono che il curry può essere usato come agente preventivo contro malattie neurodegenerative acute che colpiscono la popolazione anziana.

Iscriviti alla Newsletter

Prossimi eventi

  1. L’Eclisse della Ragione: La Caccia alle “Streghe”

    settembre 30 @ 9:00 - ottobre 1 @ 18:00