Dal sito della nota trasmissione radiofonica “Coast to Coast”, con qualche milione di radioascoltatori negli USA. Si è parlato della storia di Jonas Elrod nel film-documentario ‘Wake Up’, che ha portato il protagonista dalla follia ad un viaggio dentro se stesso. Si parla tra le altre cose dell’importante lavoro fatto con Umberto Di Grazia e Massimiliano Benvenuti in Italia che di fatto ha dato una svolta alla sua vita.

Segnaliamo inoltre che sul sito del documentario, su questa pagina, è ora possibile acquistare alcuni simpatici oggetti che vi aiuteranno a diffondere il messaggio nella vostra comunità, per ricordare e ricordarvi quotidianamente di vivere una vita più cosciente e genuina.

Traduzione a cura della redazione di coscienza.org – Erica Dellago

CoastToCoast

Fonte: Coast to Coast AM with George Noory – programma radiofonico americano del 1.12.2011

Jonas Elrod, regista che vive a Brooklyn, e Steve Hutensky, produttore cinematografico, hanno raccontato la vera storia di come Elrod improvvisamente iniziò a vedere e sentire gli angeli, i demoni e le aure intorno a lui, e di come il suo viaggio in cerca di risposte lo abbia condotto a medici, insegnanti religiosi, scienziati, mistici, guaritori spirituali e altro ancora.
“E’ stato come il crollo di una diga”, ha detto Elrod, mentre ha raccontato in modo dettagliato la straordinaria notte in cui le sue facoltà si manifestarono per la prima volta. Mentre lavorava su impegni mondani legati ad un film antecedente, ha detto, la temperatura nella stanza calò e diventò sempre più fredda. Successivamente, apparve una grande luce sul muro e “spiriti ed energie ed entità cominciarono a riversarsi nella stanza”. Secondo Elrod, questo episodio durò sei o sette ore e si concluse con le entità che lo invitavano a “parlarne pubblicamente”.

Pochi mesi dopo, Elrod incontrò Hutensky e insieme iniziarono a documentare i suoi sforzi sia per far fronte alle facoltà da poco scoperte, sia per stabilire la loro origine.

Hanno riferito che inizialmente Elrod si sottopose a una MRI (risonanza magnetica) e a una valutazione psichiatrica per stabilire se ci fosse una spiegazione medica per queste esperienze. A seguito del rilascio di un certificato di buona salute, l’indagine ha poi condotto a verificare strade spirituali e metafisiche. Un’esperienza particolarmente illuminante è stata la visita a un sensitivo in Italia [NdT Umberto Di Grazia] che ha sviluppato un modo di fotografare le entità che Elrod riusciva a vedere [NdT Multidimensionalismo]. Jonas racconta con meraviglia che “il fatto che si potesse vedere su una foto è stato una cosa veramente dirompente”. Huntensky ha aggiunto che il sensitivo [NdT Umberto Di Grazia] ha spiegato che queste entità sono più calde degli esseri umani e che, per potersi manifestare, devono consumare la nostra energia, motivo per cui le temperature appaiono calare in presenza di esseri eterei.

Sulla natura delle sue facoltà, Elrod ha ipotizzato che “tutti noi abbiamo queste facoltà in misura variabile” e indica all’intuizione come a un tipo di abilità soprannaturale simile, spesso data per scontata. La lotta e gli sforzi per scoprire “perché proprio a me”, ha detto, sono cessati e “ho superato questa fase. Senza alcun dubbio, con questo viaggio mi sento in pace”. In definitiva, Hutensky ha detto che tutti gli esperti, a prescindere che fossero scienziati alternativi o ricercatori esoterici, esprimevano un messaggio simile che consisteva nell’incitare Elrod ad abbracciare il suo “risveglio”. In questa direzione, Jonas ha osservato che sembra esserci un risveglio in corso, in tutto il mondo, nei movimenti di grandi dimensioni come l’ “Arab Spring” (Primavera Araba) o in determinati momenti di vita quotidiana come la perdita del proprio posto di lavoro. “Qualsiasi tipo di cosa o fatto può spronare la gente al viaggio interiore”, ha osservato riflettendo, e a dire “c’è molto di più nella vita e devo uscire dalla routine quotidiana e comprendere di più”.

Iscriviti alla Newsletter