Questa storia è un vero scandalo, anche se è passata inosservata. Basta pensare alle conseguenze in un mondo nel quale le scoperte della ricerca scientifica non sono trattate dai politici come dati oggettivi, ma solo come un’altra speculazione competitiva che porta ad essere manipolati come dettano le circostanze.
Gli effetti negativi di tale situazione possono essere già visti nei dibattiti, ma la questione è ben più seria. La scienza vista in questi termini è impossibile; questo equivale al fatto che la società moderna è impossibile.

Di James GLANZ New York Times

L’amministrazione Bush ha distorto intenzionalmente e sistematicamente i dati scientifici in funzione degli scopi politici su ambiente, salute, ricerca biomedica ed armamenti nucleari negli affari interni ed esteri ha affermato un gruppo di approssimativamente 60 scienziati influenti, inclusi 20 laureati del premio Nobel in una dichiarazione pubblicata oggi.
Gli scienziati dell’Union of Concerned Scientist hanno organizzato una conferenza per approfondire queste problematiche; questa organizzazione è incentrata su problemi tecnici e spesso ha fatto leva su prese di posizione contro l’amministrazione politica.
L’organizzazione ha pubblicato anche un rapporto di 37 pagine riguardo queste accuse. Insieme, i due documenti accusano l’amministrazione di censurare ripetutamente e di sopprimere i rapporti dai suoi propri scienziati, creando dei comitati consultivi con incarichi politici, ma privi dei requisiti necessari,rifiutando qualsiasi valutazione scientifica, indipendentemente dai casi.
Altre amministrazioni hanno praticato occasionalmente, tali strategie, ma non in modo cosi sistematico,né su un fronte così ampio.
Gli scienziati hanno aggiunto che i politici hanno travisato le conoscenze scientifiche ed hanno fuorviato il pubblico sulle implicazioni politiche.
Un portavoce della Casa Bianca, Scott McClellan ha detto oggi di non aver visto il testo delle accuse degli scienziati ma può assicurare che l’attuale amministrazione prende decisioni basate sulla scienza qualitativamente disponibile.

 

Iscriviti alla Newsletter

Prossimi eventi

  1. L’Eclisse della Ragione: La Caccia alle “Streghe”

    settembre 30 @ 9:00 - ottobre 1 @ 18:00