Uno degli articoli apparsi recentemente in America e pubblicato in Italia dalla rivista Jack (n° 15 – dicembre 2001) ha dell’incredibile. Invece è tutto vero noi lo sostenevamo da sempre ma … non c’è limite all’integralismo e alla disinformazione.

Umberto Di Grazia che ha collaborato per anni, negli States, con il ricercatore.


Stephan A. Schwartz in ricerche psichiche.

Riassunto…

Per 20 anni persone con poteri paranormali hanno aiutato il pentagono e la Cia a trovare prigionieri eccellenti o basi militari nemiche. La storia dell’unità speciale americana Star Gate…. ” il generale Dozier è a Padova, incatenato a un termosifone,

posso vedere la stanza dive lo tengono prigioniero”: tutto vero, come scoprirono gli agenti del Nocs, le “teste di cuoio” italiane, quando il 28 gennaio 1982 fecero irruzione nel covo dove i brigatisti rossi custodivano l’ufficiale americano, rapito a Verona sei settimane prima.
Ma a rivelare quei particolari così dettagliati non era un informatore, bensì un veggente, Joe McMoneagle, membro di una squadra davvero incredibile, il gruppo Star Gate.

Come in ipnosi. Fra loro non c’erano militari, studiosi, esperti, ma solo normali cittadini, dotati però di una qualità fuori
dal comune: la visione a distanza (in inglese remote viewing, abbreviata in RV). Persone, cioè, in grado di visualizzare la posizione di un impianto nemico, di un personaggio politico….
Una coincidenza? Niente affatto, visto che nel corso degli anni gli stessi esperti in RV hanno trovato i luoghi di prigionia dei soldati americani in Vietnam, o hanno seguito le tracce del dittatore panamense Noriega, o ancora hanno scovato impianti nucleari sul territorio dell’Unione Sovietica.

L’unità psichica. Questi veggenti erano stati reclutati dal Pentagono all’interno di un progetto segreto andato avanti per più di 20 anni: se oggi è possibile svelare i retroscena di questa “unità psichica” è perché la CIA ne ha declassificato i documenti, che non sono più top secret.
….

Poteri della mente. L’origine dell’unità Star Gate è in un rapporto della CIA del 1972 in cui si rivela che “gli sforzi sovietici nel settore della ricerca psicologica potrebbero metterli in grado, presto o tardi, di conoscere il contenuto di documenti segreti americani, di leggere a distanza il pensiero di leader politici e militari, di provocarne la morte istantanea e rendere inefficace ogni istallazione militare americana, incluse le astronavi”. Secondo le informazioni raccolte a Washington, ogni anno Mosca investiva l’equivalente di 21 milioni di dollari nello studio delle percezioni extrasensoriali e nella psicocinesi, la capacità di spostare oggetti con la mente.
….

Spie del pensiero
Nel corso degli anni dal 1978 al 1988, comunque, non ci fu missione militare o operazione segreta della CIA e delle Forze Armate in cui non fossero coinvolti esperti di visione a distanza. Il presidente Ronal Reagan, d’altronde, era un forte sostenitore di questo metodo di spionaggio
….

A sentire il tenente Skip Atwater, all’epoca supervisore dell’intera squadra Star Gate … “Il progetto è finito nel 1995, ma ciò non significa che si è esaurito l’interesse del governo degli Satti Uniti sulla visione a distanza. Di più, però, non posso dire, per motivi di sicurezza….”.
Le conclusioni, è ormai una consuetudine, la lasciamo ai visitatori spinti da reale voglia di conoscere.

Alcuni siti per saperne di più:
http://www.rviever.com
– il sito dove vengono spiegati i fondamenti della RV con la possibilità di seguire dei corsi in Texas (al costo di 2.600 dollari).

http://www.irva.org
– il sito ufficiale dell’associazione RV dove c’è, tra l’altro, la storia del gruppo Star Gate.

http://www.hrvg.org
il sito dei “veggenti” delle isole Hawaii, che fornisce una notevole quantità di informazioni.

Iscriviti alla Newsletter