di Mary Sawyers, Ivanhoe Health Correspondent

Leanna Standish, neurologa ricercatrice alla Bastyr University a Seattle, pur non sapendo spiegare il perché ciò funzioni solo con alcune persone, ha condotto alcuni esperimenti che dimostrano la telepatia.

In particolare, in un esperimento la ricercatrice ha preso in esame 30 coppie di volontari, dove i due componenti di ogni coppia erano legati a livello emozionale da amicizia o amore, e dopo 10 minuti di meditazione li ha separati e posizionati in stanze separate. I due componenti di ogni coppia erano entrambe collegati ad un elettroencefalogramma ECG per controllare l’attività cerebrale, il soggetto detto “trasmettitore” è stato sottoposto alla visione di uno schema animato di impulsi luminosi intermittenti su un monitor, mentre il “ricevente” osservava il monitor senza alcun impulso.

Ad ogni segnale luminoso si è registrata una maggiore attività cerebrale nel soggetto trasmettitore e lo stesso aumento si è verificato anche nel ricevente in 5 casi su 60.

La Standish ha voluto verificare personalmente che il risultato di questo esperimento non fosse frutto di mere “coincidenze”, sottoponendosi lei stessa all’esperimento come ricevente.
Link all’articolo: search.ivanhoe.com

Iscriviti alla Newsletter

Prossimi eventi

  1. Rave Meditation

    novembre 5